Martedì, 16 Agosto 2022
stampa
Dimensione testo

Calciomercato

Home Foto Calciomercato Per De Ketelaere 32 milioni non bastano: il Milan vira su Cristante, ma la Roma aspetta prima Wijnaldum

Per De Ketelaere 32 milioni non bastano: il Milan vira su Cristante, ma la Roma aspetta prima Wijnaldum

De Ketelaere sta diventando un tormentone. Il Milan non riesce a prendere il giocatore che ha da tempo individuato come il rinforzo ideale per il ruolo di rifinitore, quel trequartista che manca alla squadra di Pioli, detentrice dello scudetto. La coppia Maldini-Massara è arrivata a offrire 32 milioni per il talento belga, ma ancora non bastano. Nei prossimi giorni i colloqui decisivi, il Milan avrebbe intenzione di non andare oltre giovedì, altrimenti non se ne farà più nulla.

Intanto, visto che sembra ormai sfumata la pista Renato Sanches, che andrà al Psg, sta prendendo corpo una trattativa con la Roma per Cristante, rossonero ai tempi delle giovanili e che quindi farebbe comodo per il fatto di poter essere inserito nella lista di coloro che provengono dal vivaio. La Roma non ha detto no alle avances dei rossoneri, ma prima vorrebbe essere sicura di arrivare a Wijnaldum, che il Psg vuole cedere ma, almeno così sembra, non più a titolo gratuito. Ci vorrebbe almeno l’obbligo di riscatto, comunque dell’olandese si parla perfino a livello di proprietà dei due club.

Ancora il Milan è in ballo per Daniel Maldini, che dovrebbe andare (in prestito) non più al Verona ma allo Spezia. Possibile acquisto per la difesa potrebbe essere Tanganga, riserva del Tottenham.

In casa Inter, invece, non si riesce a rescindere il contratto con Sanchez, perché per andarsene il cileno chiede una buonuscita di otto milioni di euro. Per la difesa prende quota la candidatura di Acerbi, soluzione low cost che piace al tecnico Simone Inzaghi, ma che non è gradita agli ultrà nerazzurri, alcuni dei quali hanno già fatto sentire, via social, la loro voce al riguardo.

La Roma continua a discutere con il Monza per Villar. La neopromossa vorrebbe lo spagnolo in prestito, ma senza l’obbligo di riscatto in caso di salvezza che pretenderebbe la dirigenza giallorossa, che per il difensore chiesto da Mourinho ha ripreso i contatti con il Tottenham per il gallese Rodon. Il West Ham, dopo avere preso Scamacca dal Sassuolo, ora ha manifestato al Napoli l’interesse per Zielinski, che però non sembra intenzionato, almeno per ora, ad andare in Inghilterra.

In entrata la dirigenza del club azzurro tiene in caldo le trattative con l’Udinese per Deulofeu e con il Sassuolo per Raspadori, mentre Simeone arriverà dal Verona solo quando verrà concluso il trasferimento di Petagna al Monza. La Lazio sta definendo la trattativa con i rappresentanti dello svincolato Vecino, centrocampista che con Sarri ha già lavorato a Empoli. Mertens resta nel mirino, ma il belga, che piace anche all’Inter, è entrato nella fascia d’interesse di una scatenata Salernitana. Il presidente Iervolino sta intanto riportando Bonazzoli a Salerno (domani fa le visite), tratta con l'Hertha per Piatek e ha trovato l’accordo con l’Inter per il trasferimento in granata di Pinamonti, per 15 milioni di euro più bonus e ricompra in favore del club nerazzurro. Il giocatore, però, che era richiesto anche da Atalanta e Sassuolo, non ha ancora accettato, nonostante gli sia stato garantito un ingaggio da due milioni netti all’anno.

La Juventus monitora la situazione che riguarda Carnesecchi, portiere a lungo nel mirino della Lazio, che sta recuperando dall’infortunio a una spalla (rientrerà a fine ottobre). L'Atalanta chiede 20 milioni, mentre la Lazio continua a trattare con lo Spezia per Provedel, indicato da Sarri come l'ideale per affiancare il nuovo arrivato Maximiano. Ma la trattativa è ferma, perché Lotito non vuole pagare più di due milioni, mentre la richiesta dei liguri è più alta.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X