Sabato, 13 Agosto 2022
stampa
Dimensione testo

Calciomercato

Home Foto Calciomercato Correa è vicino al Napoli, ma l'Inter deve cedere un altro attaccante per chiudere con Dybala

Correa è vicino al Napoli, ma l'Inter deve cedere un altro attaccante per chiudere con Dybala

Paulo Dybala si gode la vacanze e aspetta notizie autentiche sul proprio futuro. L’Inter ha messo le mani su Romelu Lukaku e adesso, prima di assicurarsi le prestazioni dell’ex juventino, dovrà vendere, alleggerendo il proprio monte-ingaggi. Uno fra Dzeko, Correa (pronto per il Napoli) e Alexis Sanchez (che chiede una buonuscita di 4 milioni) andrà via. A Dybala sono interessati anche l’ambizioso Monza, che non sembra intenzionato a disputare un campionato da comprimario in Serie A, e il Milan campione d’Italia. Il club rossonero, però, non offrirebbe mai al fantasista argentino 6 milioni di contratto a stagione, più una serie di bonus.

In stand-by c'è anche il Paris Saint Germain, ma su Milan Skriniar, per il quale sono stati offerti già 60 milioni. Matthijs De Ligt è un’opzione, come lo è per il Chelsea. L'olandese ha una clausola rescissoria da 120 milioni e la Juventus non sembra intenzionata a rinunciarvi. Per sostituire De Ligt, il primo nome in casa bianconera resta quello di Kalidou Koulibaly del Napoli. Il club partenopeo per il difensore chiede 40 milioni. Altre alternative per i bianconeri sono Bremer (Torino), uno dei migliori dell’ultimo campionato, e Kimpembe (Psg).

La Roma apre al prestito con obbligo di riscatto di Nicolò Zaniolo (10 milioni il prestito oneroso, l’obbligo di riscatto resta invece da quantificare). Il figlio d’arte Justin Kluivert, che è appena rientrato dal prestito al Nizza, verrà aggregato alla prima squadra della Roma, nell’attesa che spicchi il volo per un altro prestito. Stesso discorso per Calafiori, sempre più vicino alla Salernitana, Diawara (all’Hertha Berlino) e Darboe. Intanto, Zeki Celik è sbarcato oggi all’aeroporto di Fiumicino: il terzino turco arriva dal Lille in cambio di 7 milioni, più il 15% sulla futura rivendita.

In Inghilterra sono sempre più convinti che Cristiano Ronaldo lascerà a breve il Manchester United: sarebbe stato lo stesso portoghese a chiedere la cessione, perché vuole giocare in una squadra che partecipa alla Champions. Il club dei red devils avrebbe già individuato il possibile sostituto di Cr7: all’allenatore olandese Erik ten Hag, infatti, piace il brasiliano Antony, che gioca nell’Ajax e che il tecnico conosce molto bene. Il Real Madrid punta tutto sul rinnovo di Karim Benzema che in futuro, garantiscono in Spagna, verrà sostituito dal norvegese Haaland, da poco al Manchester City e che, dal 2024, avrà una clausola rescissoria da 150 milioni. Pochi per un presidente generoso come Florentino Perez.

Andrea Belotti è molto vicino al Monaco: il centravanti è atteso a Montecarlo per firmare il contratto. Mancano solo i dettagli. Dopo sette stagioni al Torino, dunque, Belotti è pronto a rimettersi in gioco nel campionato francese. Per Sergej Milinkovic-Savic arrivano pesanti offerte da oltreconfine, ma Claudio Lotito non sembra voler privare la Lazio del proprio centrocampista offensivo. Le offerte arrivano da Londra (Chelsea) e Newcastle: si aggirano intorno ai 55 milioni di euro che, per il presidente laziale, sono molto, molto lontani dalla sua richiesta di un centinaio di milioni di euro. Sarri aspetta Emerson Palmieri. Alessio Romagnoli è un altro nome nel mirino della Lazio, che gli ha offerto 2,8 milioni a stagione, più bonus; sul centrale difensivo, che si muove a parametro zero, c'è anche il Fulham di Londra che di milioni invece ne offre 4.

Igor Tudor non dimentica l’Italia e il campionato di Serie A. L’allenatore croato, da quando ha assunto la guida tecnica del Marsiglia, ha cominciato a scandagliare il mercato italiano degli svincolati: fra i giocatori nel mirino il belga Mertens, ma anche l’uruguagio Vecino.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X