Giovedì, 01 Dicembre 2022
stampa
Dimensione testo

Calciomercato

Home Foto Calciomercato Scende in campo la Fiorentina: dopo Jovic scatta l'assalto a Dodò

Scende in campo la Fiorentina: dopo Jovic scatta l'assalto a Dodò

La Juventus continua a essere la protagonista del mercato, divisa tra varie trattative, fra cui quella con la Roma per Zaniolo e quella con il Napoli per Koulibaly, molto difficile sia per via delle idee di De Laurentiis che per la rivalità esistente fra le due tifoserie. Va anche detto che, a prescindere dalla permanenza o meno del senegalese, il club azzurro sta cercando di stringere i tempi per Kim Min-Jae, difensore sudcoreano del Fenerbahce che l’anno scorso era nel mirino della Lazio.

La Roma, di nuovo alle prese con la suggestione Cristiano Ronaldo, a causa di voci provenienti dall’Inghilterra, sta cercando di risolvere il rebus Solbakken (il norvegese è conteso dai giallorossi e dal Napoli ) e ha messo in piedi un discorso con il Benfica che coinvolge Carles Perez: l’ex Barcellona piace al club di Lisbona e potrebbe essere offerto come contropartita per Goncalo Ramos, attaccante degli encarnados già accostato ai giallorossi. Per Ramos, la Roma sarebbe intenzionata a offrire 15 milioni e, appunto, Carles Perez. Il quotidiano belga Het Laatste Nieuws riferisce le cifre che il Leeds avrebbe messo sul piatto per portare De Ketelaere in Premier League: 35 milioni, di cui 5 di bonus. Ma il calciatore ha detto di non gradire la destinazione e di voler andare al Milan, che però dovrà offrire al Bruges una cifra più sostanziosa dei 20 milioni proposti finora.

È scatenato il Monza, che oggi ha presentato il neocapitano Pessina. L’ad Adriano Galliani ha parlato di «obiettivo decimo posto» e ha trovato l’accordo con l’Inter per Pinamonti, che però per il momento preferisce aspettare l’Atalanta. In ogni caso la dirigenza brianzola prenderà un attaccante, e circolano anche i nomi di Petagna e dell’ex viola Pedro, oggetto misterioso (anche per via di problemi fisici) a Firenze ma rinato in patria, nel Flamengo. Sul brasiliano ci sono anche due club londinesi, Fulham e Crystal Palace. Il sogno del Monza rimane comunque Icardi.

La Lazio ha preso, ma non ancora ufficializzato, i due portieri che le servivano: si tratta di Provedel e del portoghese Luis Maximiano, ex Granada. A breve andranno in ritiro e si giocheranno il posto di titolare alla corte di Sarri. In stand by continua ad essere Romagnoli, al quale da Formello hanno offerto 2.8 milioni di euro più bonus, mentre la proposta del Fulham è stata di 4 milioni di euro netti a stagione. Il calciatore starebbe ancora riflettendo, ma se la Lazio alzerà di qualcosa l’offerta, sceglierà il biancoceleste. Intanto, la dirigenza laziale ha concluso le cessioni di Vavro al Copenaghen, Adekanye al Go Ahead Eagles e, a meno di colpi di scena, Muriqi al Bruges, quest’ultimo un affare da 9.5 milioni più uno di bonus. Il neoacquisto Mario Gila, spagnolo ex Castilla, si è presentato oggi in Paideia per le visite mediche, ma poco dopo il suo arrivo in clinica è stato rimandato a casa: sembra che mostrasse segni di uno stato influenzale.

È molto attiva anche la Fiorentina, che dopo Jovic sta cercando di chiudere per Dodò dello Shakhtar. Dalla Germania, dove danno per probabile il passaggio di De Ligt al Bayern, arriva la conferma che è l’Union Berlino il club di Bundesliga sulle tracce di Thorsby, centrocampista che può lasciare la Sampdoria per 7 milioni di euro. In Italia lo vuole la Salernitana, ma il giocatore preferirebbe andare in Germania. Da Cagliari è in partenza Joao Pedro, con destinazione Istanbul, sponda Galatasaray. In Canada danno per fatto l’arrivo a Toronto, dopo quelli di Criscito e Insigne, anche dello svincolato Bernardeschi, che dovrebbe firmare un accordo triennale.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X