Sabato, 13 Agosto 2022
stampa
Dimensione testo

Calciomercato

Home Foto Calciomercato I 70 milioni del Psg fanno breccia: l'Inter cederà Skriniar. Icardi, pazza idea Monza

I 70 milioni del Psg fanno breccia: l'Inter cederà Skriniar. Icardi, pazza idea Monza

Le trattative migliori in queste ore sono quelle che si fanno sul treno ad alta velocità Milano-Parigi. Sarà quello che porterà Skriniar al Psg con un’offerta da quasi settanta milioni di euro che dovrebbe essere recapitata ai nerazzurri entro martedì e che nella tratta al contrario potrebbe veder realizzato un clamoroso colpo di mercato: Icardi al Monza. Se il centrale nerazzurro è praticamente a un passo dal trasferirsi in Francia con un accordo trovato da tempo sulla base di un contratto da 8 milioni (bonus compresi) a stagione, dall’altra sono stati avviati i contatti tra Galliani e la moglie-agente di Icardi, Wanda Nara. La nostalgia dell’Italia per il centravanti argentino è tanta, ma l’operazione è tutt'altro che facile, per questo il duo di mercato composto con Berlusconi ha intanto ufficializzato il prestito di Sensi dall’Inter, ma allo stesso tempo continua a far sognare i propri tifosi inseguendo Dybala e Pessina. A quest’ultimo sarebbero disposti anche a dare la fascia da capitano.

Sulla Joya, però, sembra esserci veramente poco spazio di manovra perché il duello resta serrato tra Inter e Milan. Quasi mai in corsa, invece, è stata la Roma. «Con Paulo c'era stata solo una chiacchierata» ha detto Francesco Totti a chi gli chiedeva della possibilità di vedere l’argentino in giallorosso. Per Tiago Pinto, però, non è una priorità. Praticamente chiuso Celik, le energie maggiori le sta concentrando sul ritorno nella Capitale di Frattesi e un nuovo round con il Sassuolo è atteso per l’inizio della settimana. Ancora troppi i 25 milioni chiesti dai neroverdi che però sembrerebbero aver accettato Volpato come contropartita. Un giocatore che, insieme al possibile ritorno di Zaza dal Torino, andrebbe a infoltire il reparto offensivo.

Ha salutato la Roma per approdare a Milano Mkhitaryan, ufficialmente un giocatore dell’Inter. L’ormai ex giallorosso ha subito detto: «Sono contento di essere un giocatore dell’Inter e non vedo l’ora di iniziare ad allenarmi con la squadra e giocare con la maglia nerazzurra».

Sembra deciso, invece, il futuro di Belotti, svincolato dai granata e a un passo dall’accordo con il Monaco, mentre a Torino sponda Juve, nonostante il mancato riscatto del prestito, potrebbe tornare Morata. Il rinnovo con l’Atletico Madrid potrebbe giovare ai bianconeri che aspettano Di Maria e continuano a studiare il colpo Zaniolo. Per la difesa tutto legato a De Ligt. Se parte, ci sarà l’assalto a Koulibaly, ma Arrivabene per l’olandese ha già rifiutato un’offerta dal Chelsea di 40 milioni più Pulisic. La Juve vorrebbe solo cash e non chiede meno di 80 milioni.

Intanto, arriva il primo colpo per la Fiorentina: si chiama Rolando Mandragora. Il centrocampista classe ’97 ha svolto le visite mediche in attesa si aggregarsi dalla prossima settimana quando a Firenze si radunerà la squadra. Mandragora approda a titolo definitivo per circa 9 milioni dalla Juventus dopo l'esperienza in prestito al Torino: per lui contratto di cinque anni. Per la porta s'avvicina sempre di più Pierluigi Gollini, 27 anni, un passato nelle giovanili viola, rientrato all’Atalanta dall’esperienza in Premier con il Tottenham.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X