Sabato, 22 Gennaio 2022
stampa
Dimensione testo

Sport

Home Sport Il Covid ferma lo sport, dal calcio al basket casi positivi e gare rinviate
LA PANDEMIA

Il Covid ferma lo sport, dal calcio al basket casi positivi e gare rinviate

di

La variante Omicron ha travolto l'Italia con una nuova fase epidemica acuta che ha portato ad un considerevole aumento i contagi. Anche il mondo dello sport non è stato risparmiato dalla nuova ondata: numerosi casi di positività nelle fila dei club e tante gare rinviate in molte discipline stanno slittando la normale disputa dei campionati. Ecco la situazione dal calcio, al basket e anche nel rugby.

In serie A 40 casi di positività

Sono circa 40 i giocatori che militano in serie A che sono stati contagiati. I club del massimo campionato italiano, dopo la sosta per il Natale, hanno ripreso gli allenamenti nei centri sportivi ma prima di tornare a riattivare la preparasione sono stati infatti sottoposti a tamponi di controllo e in molti casi non sono arrivate notiie incoraggianti. tanti infatti i casi di positività in diverse squadre. Ecco i club coinvolti dal boom di contagi: nell'Atalanta due positivi nel gruppo squadra, al Bologna contagiati i giocatori Molla, Viola e Dominguez. Tre casi all'Empoli e un giocatore positivo nella Fiorentina. Nel Genoa allenato da Shevchenko sono positivi lo stesso e attaccante del Milan e il difensore Criscito.

L'Inter ha comunicato i casi di contagio che riguardano Dzeko, Cordaz e Satriano. La Juventus ha reso noto che, nel corso della procedura di screening per la ripresa dell'attività agonistica, è emersa la positività al Covid dei calciatori Carlo Pinsoglio e Arthur. Il nigeriano del Napoli Osimhen è positivo e si trova in quarantena in Nigeria. Contagio anche per Lozano ed Elmas. Salgono a 7 i positivi nel gruppo squadra della Salernitana, ai quali si aggiunge  un membro dello staff del club campano.

La Sampdoria registra un caso di positività tra i giocatore, oltre a due membri dello staff. Non va meglio al Sassuolo che conta due contagi tra i giocatori della prima squadra. Lo Spezia con quattro giocatori che hanno contratto il Covid: si tratta di Hristov, Kovalenko, Nzola, Manaj e anche un collaboratore. Nel Torino sono positivi Verdi, un altro giocatore e un membro dello staff. Al Venezia un tesserato e al Verona positivo Magnani.

Rinviate due giornate in serie B

A causa dell'emergenza dovuta alla diffusione del Covid nel campionato di serie B sono state rinviate a gennaio tutte le partite originariamente in programma il 26 e 29 dicembre. Il torneo cadetto tornerà in campo il 13 gennaio per giocare i due recuperi dell'ultimo turno: Benevento-Monza e Lecce-Vicenza. Introdotti due turni infrasettimanali il 15 e il 22 febbraio coincidenti con la 4a e 6a giornata di ritorno.

Boom di contagi nella Triestina, in quarantena un rosanero

In terza divisione sono tante le squadre ferme ai box a causa dei contagi. I casi più elcatanti si riscontrano alla Triestina e all'Imolese con, rispettivamente, 20 e 18 positivi tra gruppo squadra e staff. Scorrendo i tre gironi di seie C si registrano molti casi: nove i contagi nel Giana Erminio, così come nella Juventus Under 23. Sette casi di positività per Virtus Francavilla e Pergolettese. Sei contagi nella Pro Sesto, quattro nella Reggiana. Tre i casi monitoriati nel Modena, nel Fiorenzuola e nel Padova. Numerose le altre squadre che, al momento, hanno uno o due soli contagiati. Ed è il caso del Palermo che ha ha un giocatore in quarantena.

Il Covid incombe anche in serie D

Il Covid incombe anche sul campionato di Serie D, girone I. Diversi casi di Covid-19 registrati nel gruppo squadra del Biancavilla, di conseguenza è stato ha disposto il rinvio a data da destinarsi della sfida tra il Troina e gli etnei. Rinviata al 5 gennaio anche Rende-Gelbison. Biancavilla-Santa Maria Cilento, San Luca-Rende e Gelbison Trapani, valide per la sedicesima giornata, sono state rinviata al 12 gennaio.

In Eccellenza quarto rinvio per l'Enna

Nuovo rinvio a causa di positività tra i calciatori per l'Enna, squadra che milita nel campionato d'Eccellenza. La gara, in programma il 29 dicembre allo stadio "Gaeta" e valida per il recupero della nona giornata è stata rinviata a data da destinarsi per dei casi di contagio nelle fila del Castellammare. Singolare il recente periodo del club gialloverde contrassegnato da ben quattro rinvii. Il virus ha bloccato il club del presidente Luigi Stompo e costretto la squadra a saltare le partite con Canicattì (rinviata al 5 gennaio), Mazarese (si giocherà il 12 gennaio), Parmonval (19 gennaio) e, ultima in ordine di tempo, quella contro il Castellammare. Stop anche per l'Asd Siracusa: il club ha sospeso gli allenamenti della prima squadra in via precauzionale per casi di positività al Covid di alcuni elementi del gruppo. Altri giocatori sarebbero stati in stretto contatto con familiari o parenti risultati poi positivi al coronavirus. Gli allenamenti riprenderanno solo dopo che il prossimo giro di tamponi rapidi o molecolari avrà accertato l’eventuale negatività dei giocatori. Il gruppo tornerà a lavorare in vista della gara casalinga del 9 gennaio contro il Taormina, prima sfida del girone di ritorno.

Basket, rinviato il prossimo turno di campionato

Dopo che nei giorni scorsi erano state rinviate alcune partite, la Lega basket ha deciso di estendere il rinvio a tutto il prossimo turno del campionato di serie A, in programma domenica 2 gennaio. La decisione è stata presa a causa dei casi di Covid che riguardano molte società e dell'incertezza sulla tempistica di applicazione delle norme previste dal governo sulla capienza dei palazzetti. Nei prossimi giorni saranno definite le modalità e le date del recupero.

Disposto anche lo spostamento dell’ultima giornata del girone di andata di entrambi i gironi del Campionato di A2, inizialmente prevista per il 2 gennaio, al 16 gennaio. Tale provvedimento si è reso necessario al fine di consentire il recupero delle gare non disputate del girone di andata e definire la griglia di partecipazione alla prossima Coppa Italia in programma a marzo. I primi due turni di ritorno di entrambi i gironi del Campionato di A2, inizialmente previsti per il 9 e il 16 gennaio 2022, sono stati posticipati a data da definire. "Si comunica che, in considerazione dell'evolversi della situazione pandemica in atto, è stata disposta la sospensione di tutti i campionati ad organizzazione regionale fino al16 gennaio 2022", si legge in una nota firmata dal Commissario Straordinario della Fip Sicilia, Mariacristina Correnti.

Quattro giocatori positivi nella Pallacanestro Trapani

La Pallacanestro Trapani, club impegnato nel campionato di serie A2 maschile di pallacanestro, ha reso noto che, a seguito dei tamponi molecolari effettuati nel rispetto dei protocolli sanitari, quattro membri del gruppo squadra sono risultati positivi al Covid. Gli atleti positivi sono in quarantena ed il resto del gruppo sta seguendo in isolamento domiciliare le procedure previste dalle normative in vigore. La situazione è in evoluzione e viene costantemente monitorata dallo staff medico-sanitario.

Stop nel rugby, palla ovale ferma fino al 30 gennaio

La Federazione Italiana Rugby ha deliberato la sospensione, con effetto immediato e sino a domenica 30 gennaio 2022 inclusa, di tutta l’attività agonistica e non agonistica nazionale - ad eccezione del Peroni TOP10 e della Coppa Italia - quale misura di tutela del movimento in conseguenza dell’incremento esponenziale dei contagi.  "La determinazione - si legge in una nota - intende rappresentare un’azione concreta a salvaguardia della salute dei tesserati e di responsabilità nei confronti del sistema-Paese. La Federazione invita le Società ed i propri tesserati a contribuire attivamente al contenimento del contagio attenendosi scrupolosamente, nello svolgimento dell’attività di allenamento, alle misure previste dal vigente Protocollo Fir per l’organizzazione degli allenamenti e dell’attività agonistica nazionale. Fir pubblicherà nei primi giorni di gennaio una versione aggiornata del proprio Protocollo in vista dell’entrata in vigore, dal 10 gennaio 2022, delle misure previste dal DL 221/21".

Contatti con positivi, il Settebello senza tre giocatori

Il coronavirus si abbatte anche sulla pallanuoto. Tre dei giocatori di pallanuoto convocati dal ct Sandro Campagna per il common training e l’amichevole con la Spagna non sono partiti per Madrid perchè erano entrati in contatto, nei giorni scorsi, con persone risultate positive. Si tratta di Nicholas Presciutti, Francesco Di Fulvio e Andrea Fondelli. I casi, quindi, non riguardano i pallanuotisti del TeLiMar Palermo. Il commissario tecnico e il suo staff sono partiti per Madrid con soltanto 13 giocatori.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X