Lunedì, 17 Maggio 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Zona rossa a Natale, nel nuovo Dpcm solo due parenti e niente amici: le regole e le date per le visite
CORONAVIRUS

Zona rossa a Natale, nel nuovo Dpcm solo due parenti e niente amici: le regole e le date per le visite

Sì ai parenti stretti, anzi strettissimi. No agli amici. Niente cenone, sì ai ricongiungimenti con familiari che altrimenti passerebbero il Natale da soli. Le regole per le festività natalizie sono queste. Dunque accettati in casa genitori, figli, nonni e nipoti, fratelli. Sono invece esclusi gli zii, i cugini e, purtroppo, gli amici.

Nella stretta rientra anche il numero degli ospiti: non più di due, oltre ai componenti del nucleo familiare. E per gli spostamenti sarà necessaria una autocertificazione.

Nei giorni "caldi" delle festività fra Natale e Capodanno sarà introdotta una zona rossa nazionale. I giorni in cui sarà introdotta la maggior parte delle limitazioni sono i festivi e prefestivi fra la vigilia e il 3 gennaio. Con due "focus" di 4 giorni ciascuno: dal 24 al 27 dicembre, dal 31 dicembre al 3 gennaio.

Anche se parte del Governo chiede un lockdown totale dal 24 dicembre al 6 gennaio, accompagnato anche dallo stop ai movimenti extracomunali dal 21 dicembre.

Più certezze si potranno avere nelle prossime anche dopo la riunione, iniziata intorno alle 9.30, tra il premier Giuseppe Conte, i capi delegazione della maggioranza, il ministro per gli Affari Regionali Francesco Boccia e il sottosegretario alla presidenza del Consiglio Riccardo Fraccaro sulla nuova stretta per le festività natalizie.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X