Lunedì, 06 Dicembre 2021
stampa
Dimensione testo

Calcio

Home Sport Calcio Allegri: "Cristiano Ronaldo mi ha detto che vuole restare". Le formazioni di Udinese-Juventus
SERIE A

Allegri: "Cristiano Ronaldo mi ha detto che vuole restare". Le formazioni di Udinese-Juventus

«CR7 è a disposizione. Per noi è un valore aggiunto, garantisce un numero importante di gol, la squadra deve lavorare per esaltare le sue qualità», dice l'allenatore bianconero
Cristiano Ronaldo, Luca Gotti, Manuel Locatelli, Massimiliano Allegri, Paulo Dybala, Sicilia, Calcio
Cristiano Ronaldo sarà in campo contro l'Udinese

«I rumors su un addio di Ronaldo? Io li ho letti solo dai giornali, ma la sua volontà di andare via non c’è mai stata e si è sempre allenato bene. A me ha detto che vuole restare alla Juventus». Massimiliano Allegri spegne così le voci di mercato su Cristiano Ronaldo alla vigilia del debutto in campionato contro l’Udinese (Udinese-Juventus, 22 agosto, ore 18.30).

Locatelli? Forse qualche minuto

«Giovedì scorso Ronaldo non ha giocato perché venivamo da una settimana di lavoro importante e gli ho dato mezza giornata di recupero - ha spiegato il tecnico bianconero in conferenza stampa - ma domani è a disposizione. Per noi è un valore aggiunto, è un giocatore che garantisce un numero importante di gol, ma è normale che dobbiamo lavorare di squadra per esaltare le sue qualità».
Allegri si è poi soffermato sull'acquisto di Manuel Locatelli: «Sono contento del suo arrivo, è cresciuto molto ed è diventato un calciatore importante. Ancora non è in condizione ottimale, ha lavorato poco e ha bisogno di allenarsi: se domani ci sarà bisogno potrà giocare qualche minuto, poi avrà tempo per lavorare. Lo vedremo al meglio dopo la sosta per le nazionali. Altre operazioni in entrata? Al mercato pensa la società. Io sono molto contento dei giocatori a disposizione: ci sono tanti giovani, bisogna cercare di farli crescere e creare valore».
Tornando al campo, domani la Juve giocherà la prima partita ufficiale della stagione sul campo dell’Udinese. «Il debutto - ha osservato Allegri - è sempre difficile, bisognerà essere pronti. Per uscire da Udine con una vittoria servirà una prestazione solida e tecnica, con grande pazienza. Troveremo una squadra forte fisicamente, che nell’ultimo campionato non ha subito gol su calcio d’angolo. Sono molto bravi nel contropiede, hanno giocatori veloci e in difesa sono strutturati».

"Siamo fra le 6-7 favorite"

Anche a causa della rivoluzione dell’Inter, per molti osservatori la Juventus parte nuovamente in prima fila per lo scudetto. «Di solito la squadra favorita è quella che ha appena vinto - ha dichiarato Allegri - ma sappiamo di essere tra le 6-7 formazioni che puntano alla vittoria. Del resto la Juventus parte sempre per vincere tutte le competizioni alle quali partecipa: pensiamo gara dopo gara, sarà un campionato molto equilibrato e per vincerlo bisognerà viaggiare come le crociere, con una buona media senza picchi da 100 e poi momenti da 30».
«Tutti dobbiamo metterci in discussione, non possiamo sempre pensare al passato e agli scudetti conquistati, altrimenti non andiamo avanti», ha proseguito Allegri, soffermandosi poi su Dybala: «Paulo si è presentato con un atteggiamento mentale diverso, poi tecnicamente lo conosciamo, è bravo. Ma per giocare a calcio ad un certo livello bisogna tenere la giusta mentalità e continuità». Infine, una battuta su Ramsey, provato da Allegri nella nuova posizione davanti alla difesa: «Rispetto alle prime partite è cresciuto molto. Si fa trasportare ancora molto dall’azione e corre troppo, ma sta lavorando».

Gotti: "Partita doppiamente stimolante"

Luca Gotti, l’allenatore dell’Udinese, parla di stimoli speciali per questo esordio: «Sono già 45 giorni che lavoriamo, nei quali si è accumulata questa voglia di ricominciare il cammino. Farlo contro la squadra principe degli ultimi 10 anni è doppiamente stimolante», ha affermato. «Da una parte - ha aggiunto - sappiamo che non sarà una partita normale per i nostri tifosi e per il nostro presidente. Arriviamo a questo impegno come succede in questa parte del campionato, a piccoli passi. Settimana dopo settimana abbiamo avuto dei miglioramenti, sappiamo che la squadra è ancora da definire e ci apprestiamo a mettere il massimo di noi stessi in campo». Per Gotti, la ricetta per mettere in difficoltà gli avversari sarà quella di «concedere poco spazio e non rinunciare ad attaccare. Queste squadre non devono rientrare nella zona di comfort e per metterle in difficoltà ci vogliono forza fisica e mentale, oltre che un pò di fortuna». Il tecnico friulano si aspetta la solita Juventus di Allegri: «Una squadra forte e con mentalità vincente. Da viceallenatore l’ho incontrato molte volte, è un amico e gli riconosco la capacità di leggere la partita a gara in corso con una qualità di alto livello. Affrontarlo sarà di sicuro stimolante».

Deulofeu non è ancora pronto

Circa le defezioni, confermata quella di Forestieri, mentre Stryger Larsen sarà valutato nella rifinitura. Discorso a parte per Deulofeu: «Di sicuro è in crescita e mi sembra che stia bene - assicura il tecnico -. Allo stesso tempo è anche lontano dal suo massimo potenziale, ha pochissimi minuti nelle gambe e ci vorrà ancora un po’ di pazienza».

Probabili formazioni, arbitro, tv

UDINESE
(3-5-2)
1 Silvestri
19 Stryger Larsen, 17 Nuytinck, 3 Samir
16 Molina, 37 Pereyra, 11 Walace, 6 Makengo, 13 Udogie
23 Pussetto, 7 Okaka
A disposizione: 22 Scuffet, 20 Padelli, 4 Zeegelar, 50 Becao, 87 De Maio, 8 Jajalo, 22 Arslan, 24 Samardzic, 9 Cristo, 10 Deulofeu
Allenatore Gotti
Squalificati: nessuno
Diffidati: nessuno
Indisponibili: Nestorovski, Forestieri

JUVENTUS
(4-4-2)
1 Szczesny
11 Cuadrado, 4 De Ligt, 19 Bonucci, 12 Alex Sandro
22 Chiesa, 30 Bentancur, 8 Ramsey, 20 Bernardeschi
10 Dybala, 7 Cristiano Ronaldo
A disposizione: 36 Perin 23 Pinsoglio 2 De Sciglio 3 Chiellini 6 Danilo 24 Rugani 27 Locatelli 44 Kulusevski 34 Fagioli 42 Ranocchia 21 Kaio Jorge 9 Morata
Allenatore Allegri
Squalificati: McKennie
Diffidati: nessuno
Indisponibili: Arthur, Rabiot

Arbitro: Pezzuto di Lecce

Data: 22 agosto 2021
Orario di inizio: 18.30
Quote Snai: 7,00; 4,25; 1,47
Tv: Dazn. Streaming: Dazn

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X