Venerdì, 19 Agosto 2022
stampa
Dimensione testo

Calciomercato

Home Foto Calciomercato Milan, il nodo è il centrocampo: l'obiettivo primario adesso è Frattesi

Milan, il nodo è il centrocampo: l'obiettivo primario adesso è Frattesi

Perso Renato Sanches, passato al Psg, il Milan cerca l’alternativa per rinforzare il centrocampo, visto che è sfumato anche Chukwuemeka dell’Aston Villa, andato al Chelsea per 24 milioni. Così ora i rossoneri studiano altre soluzioni, come Sarr del Tottenham e, soprattutto, Frattesi del Sassuolo, per il quale a suo tempo c’era stato un contatto con il club emiliano.

Il Milan vorrebbe il prestito oneroso, il Sassuolo replica chiedendo 30 milioni. Senza contare che la Roma, una volta ceduto Veretout, che è vicinissimo al Marsiglia, tornerebbe proprio sul suo ex gioiello della Primavera, sul quale ha diritto al 30% su una futura rivendita e quindi anche a uno sconto della stessa entità in caso di ritorno in giallorosso. Oltretutto la Roma ha due giovani, Volpato e Afena Gyan, che interessano al Sassuolo.

Nei prossimi giorni se ne saprà di più, intanto a Trigoria stanno mettendo a punto gli ultimi dettagli della trattativa per Wijnaldum. L’arrivo dell’olandese potrebbe essere questione di un paio di giorni, così come quello dello svincolato Belotti, visto che è ripreso il discorso con il Bologna per Shomurodov. Sull'uzbeko, e anche su Kluivert, ha chiesto informazioni il Torino, che però valuta troppo alte le valutazioni fatte dalla Roma. Per Villar c'è sempre in piedi la trattativa con la Sampdoria, mentre il preferito di Mourinho per un eventuale rinforzo in difesa rimane Bailly.

In casa Juventus continua la marcia di avvicinamento a Paredes del Psg, anche se da Londra segnalano che ci sarebbe stato un ritorno di fiamma bianconero per Jorginho, soprattutto nel caso che il Chelsea riuscisse a prendere De Jong dal Barcellona. Per l'attacco si è offerto un altro blaugrana, Depay, mentre un’altra soluzione è quella che porta a Kostic, per il quale sono stati riallacciati i contatti con l’Eintracht: la Juve è pronta ad offrire dieci milioni, soldi che possono essere accumulati dalla cessione di Rugani al Galatasaray. Continuano anche i contatti con il Valencia per il trasferimento di Arthur in Spagna. C'è stata anche una telefonata tra l’allenatore Gattuso e il centrocampista brasiliano.

A Napoli tiene banco la ricerca del portiere, perché un accordo di massima tra Napoli e Chelsea per il passaggio in azzurro di Kepa è stato trovato, ma serve ancora tempo per risolvere questioni legate agli emolumenti del giocatore. L’alternativa, sicuramente più economica per il club ma meno soddisfacente per Spalletti, è il belga Mignolet. In attacco l'obiettivo numero uno rimane Raspadori, ma il Sassuolo, bottega cara, chiede 35 milioni. L’alternativa è Simeone del Verona. In uscita, Petagna è stato messo in stand by dal Monza, che prima cercherà di capire se davvero potrà arrivare a Icardi e nel frattempo, tramite l’ad Galliani, ha tolto dal mercato Gytkjaer, richiesto da Bari e Parma.

Dopo le cessioni di Theate, Hickey e Svanberg, il Bologna vuole trattenere Schouten, e allungargli il contratto in scadenza a giugno 2024, ma sul centrocampista olandese ci sono il Torino e club francesi, tedeschi e inglesi. Possibile ritorno in Italia per Salih Ucan, 28enne centrocampista turco tornato al Besiktas dopo il prestito al Basaksehir. Per lui si tratterebbe del terzo sbarco in Serie A dopo quello del 2014 alla Roma e dopo la stagione in prestito all’Empoli quattro anni fa. Il Besiktas valuta il suo cartellino 2,5 milioni di euro. Il Tottenham, che monitora la situazione di Zaniolo, ha offerto 25 milioni all’Udinese per Udogie. I friulani insistono per avere dal Fluminense il 19enne gioiello Matheus Martins, che però, in ogni caso, si muoverà da Rio soltanto a gennaio 2023. Torreira ci ha ripensato e ha detto no al Galatasaray, ora attende nuove proposte dall’Italia.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X