Venerdì, 12 Agosto 2022
stampa
Dimensione testo

Calciomercato

Home Foto Calciomercato Dopo il ritorno di Lukaku all'Inter, si avvicina quello di Pogba alla Juventus. Su Dybala il Real Madrid

Dopo il ritorno di Lukaku all'Inter, si avvicina quello di Pogba alla Juventus. Su Dybala il Real Madrid

La presentazione del nuovo calendario della serie A, in programma domani, fissa idealmente i blocchi di partenza della nuova stagione, al via già prima di Ferragosto, col mercato ancora in pieno fermento, e segnata da una Mondiale disassato temporalmente nel tardo autunno. La classica vetrina del torneo iridato - dove per la prima volta ogni nazionale potrà portare ben 26 giocatori, come a Euro 2020 - verrà così a mancare, restringendo ancor di più le scelte dei club italiani, già ridotte dalle scarse disponibilità finanziarie che spingono verso operazioni low cost, o creative, come la passione per l’«usato sicuro».

Dopo il ritorno all’Inter di Romelu Lukaku, è la Juventus a pescare in Premier League visto il più che positivo andamento della trattative con l’agente di Paul Pogba. La dirigenza bianconera ha incontrato Rafaela Pimenta e, secondo le indiscrezioni, si respira grande ottimismo circa la fumata bianca: il 29enne centrocampista francese si libererà a parametro zero dal Manchester United e può tornare alla Juve dopo la prima parentesi tra il 2012 e il 2016. Ricco l’ingaggio, si parla di circa otto milioni, per il Polpo, che intanto è in vacanza a Miami dove si è incrociato con Paulo Dybala.

L’ex juventino è sempre nella lista dei desideri dei nerazzurri, che potrebbero riprendere la trattativa a breve, ma si parla di un interesse per l’argentino da parte del Milan e di una big come il Real Madrid. Di certo l’Inter deve sfoltire l’attacco liberando uno tra Dzeko e Sanchez, e seguire intanto il caso di Skriniar, la cui cessione un giorno sembra cosa fatta e quello dopo si congela. In sede nerazzurra oggi è passato un vecchio «nemico» come Adriano Galliani, ora ad del Monza, il quale ha spiegato che si è parlato di Sensi, ma non di Gagliardini, altri due candidati alla diaspora. Sul fronte Milan, tutto è ancora in sospeso, con nomi che si rincorrono ma inutilmente visto che i dirigenti Maldini e Massara sono ancora in attesa di rinnovo. Di sostanza, ci sarebbe la trattativa per arrivare a Traorè del Sassuolo.

Vero che il mercato ufficiale comincia tra soli otto giorni, ma luglio segna anche l’inizio dei ritiri, con i tecnici che gradirebbero avere almeno un quadro di massima della situazione. A Napoli si prospetta un lungo tira e molla su Koulibaly, con la società che propone rinnovi e tante big alla finestra. L'interesse della Juventus per il centrale è una pista possibile, in vista di un’ipotetica partenza di De Ligt per la Premier, mentre Luciano Spalletti starebbe tornando alla carica per portare sotto il Vesuvio il difensore norvegese Ostigard del Brighton.

Alla Roma si sta cercando di chiudere per Frattesi, che sarebbe felice di mettersi a disposizione di Mourinho, ma il Sassuolo non sembra disposto a fare grossi sconti per mollare il 22enne centrocampista. Tutto in stand by, invece, per Zaniolo, che ha davanti tre strade: rinnovo, cessione o rinvio della decisione a dopo l’estate o al prossimo anno. Gli incontri effettuati finora non avrebbero portato a privilegiare una soluzione. In casa Lazio ha parlato di mercato il presidente Lotito, senza fare nomi: «I risultati si centrano, non si annunciano. Stiamo costruendo una squadra in grado di competere alla pari con tutti».

 

 

 

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X