Martedì, 28 Giugno 2022
stampa
Dimensione testo

Calciomercato

Home Foto Calciomercato Mezza Premier League ha messo gli occhi addosso ad Abraham, per Mourinho è un intoccabile

Mezza Premier League ha messo gli occhi addosso ad Abraham, per Mourinho è un intoccabile

L’asse tra Italia e Inghilterra diventa sempre più caldo e non solo per il possibile ritorno di Romelu Lukaku. Perché per un centravanti che entra potrebbe essercene uno che esce. L’equazione non è scontata, ma che Tammy Abraham piaccia tanto in Premier League è un dato di fatto. La prima stagione in giallorosso è stata un successo sia a livello individuale che di squadra, con la vittoria della Conference League, e sono diversi i club che hanno messo gli occhi su di lui. Dal Manchester United all’Arsenal, passando per il Liverpool: tutti pazzi del centravanti londinese che lo scorso anno è arrivato nella Capitale per 40 milioni e sul quale il Chelsea detiene una possibilità di riacquisto la prossima estate al doppio di quanto è stato ceduto. Mourinho è consapevole dell’appeal in patria del giocatore, ma per lo Special One è un intoccabile e anche le intenzioni della Roma sono quelle di rispedire al mittente ogni possibile offerta per lui.

A Trigoria poi si concentrano anche per dare nuovi acquisti al tecnico portoghese e dopo Matic, il prossimo nome sulla lista del direttore sportivo Tiago Pinto è quello di Davide Frattesi. L’obiettivo è portarlo a Roma prima del ritiro in Portogallo e per questo i contatti tra Roma e Sassuolo sono quotidiani. Gli emiliani lo valutano 30 milioni, ma per i giallorossi sarebbero circa 10 in meno considerata la percentuale di futura rivendita del 30% che detengono sul calciatore essendo un suo prodotto delle giovanili. I Friedkin, però, vorrebbero ulteriormente abbassare la base cash e per questo sarebbero disposti a inserire anche un paio di giovani (Felix, Volpato o Bove). Le ultime ore hanno anche visto ripartire le voci su una manovra del club giallorosso per arrivare a Cristiano Ronaldo. Il fatturato in crescita del gruppo proprietario autorizzano il popolo romanista a sognare.

La prossima settimana dunque potrebbe essere quella decisiva per l’accelerata definitiva e lo stesso spera la Juventus per un altro ex asso del Real Madrid, Angel Di Maria, del quale attende il sì. Alla Continassa credono che la risposta possa arrivare già domani perché il rilancio bianconero prevede un contratto annuale a 7 milioni, bonus esclusi, con opzione per una seconda stagione. Un’offerta che i dirigenti juventini credono possa battere la concorrenza di Barcellona e Benfica, portando a Torino l'argentino e permettendo al management di concentrarsi su un altro colpo: il centrale di difesa. Allegri un nome lo ha indicato, quello di Koulibaly, in scadenza nel 2023 con il Napoli. De Laurentiis ha fissato il prezzo a 35-40 milioni, ma non vorrebbe cederlo alla Juventus, che è pronta però ad accontentare le eventuali richieste del giocatore, il quale continua ad aspettare i partenopei per una controproposta.

Certo, più passa il tempo e più il rischio di perderlo aumenta, un concetto che vale anche per il Milan con Renato Sanches del Lille. Lo stallo dirigenziale per i rinnovi di Maldini e Massara frena il mercato rossonero e ora il Psg potrebbe inserirsi con il nuovo direttore sportivo dei parigini, Campos, pronto a mettere sul tavolo una cifra ben più alta dei circa 15 milioni di euro dei rossoneri.

 

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X