Lunedì, 27 Giugno 2022
stampa
Dimensione testo

Calcio

Home Foto Calcio Immobile non perdona: tripletta e Lazio padrona sul campo del Genoa

Immobile non perdona: tripletta e Lazio padrona sul campo del Genoa

Trascinata da una tripletta di Immobile la Lazio batte senza troppa difficoltà il Genoa e prosegue la corsa per la lotta al quinto posto. Sconfitta senza appello per il Grifone che rimane comunque a tre punti dal Cagliari e che ha provato ad opporsi agli uomini di Sarri: ma la differenza tecnica, soprattutto in attacco, si è fatta sentire. In realtà la Lazio ha fatto tutto da sola, compreso il gol del Genoa che è un’autorete di Patric su cross di Amiri.

Tra i biancocelesti ad aprire le danze è stato Marusic bravo a trasformare un regalo di Portanova a centrocampo nel gol del vantaggio. Poi è stato Immobile show, con il fischiatissimo ex che ha segnato in pieno recupero nel primo tempo suggellando la prestazione con una doppietta nella ripresa. Momento clou della gara proprio poco prima del vantaggio ospite con Piccoli travolto da Acerbi in area laziale e il Var che dopo un controllo fa proseguire anche se al replay il fallo sembrerebbe netto ma fuori area, dove il Var non può intervenire.

Sul rilancio di Strakosha errore di Portanova a centrocampo che perde palla proprio a favore di Marusic, il montenegrino vola sulla sinistra entra in area superando Maksimovic, non impeccabile, e battendo Sirigu con un perfetto diagonale. Il vantaggio gela il Ferraris e i giocatori rossoblù che accennano una reazione ma prima Galdames, fuori, e poi Piccoli anticipato, non riescono a lasciare il segno. E così all’ultimo secondo Lazzari trova l’assist perfetto per Immobile che batte Sirigu senza appello poco dentro il vertice destro dell’area rossoblù.

Un solo cambio nell’intervallo per Blessin che come prima punta ha dato fiducia per tutta la gara a Piccoli schierando alle sue spalle Portanova, Amiri e Melegoni con i due esterni invertiti dopo circa venti minuti. Proprio Portanova, non nella sua migliore giornata, è rimasto negli spogliatoi per Ekuban con i padroni di casa subito aggressivi alla ricerca di quel gol che avrebbe potuto riaprire la gara. E invece dopo alcuni cross e una conclusione debole di Amiri ecco il terzo gol della Lazio. Invenzione di Luis Alberto che fa filtrare un pallone perfetto per lo scatto di Immobile, Sirigu in uscita tocca ma il rimpallo favorisce ancora l’attaccante della Nazionale che di testa ribadisce in gol.

Il Genoa si lancia in avanti e trova finalmente il gol per merito di Amiri il cui cross colpisce Patric e dopo aver toccato la traversa entra in porta. Non è però l’inizio della rimonta perché un errore di Maksimovic permette a Pedro di recuperare palla praticamente in area rossoblù, servire Immobile che solo davanti a Sirigu non sbaglia per la tripletta personale che suggella il 4-1 finale. E all’ultimo minuto Immobile prova a ricambiare il favore per Pedro, ma Sirigu nega la gioia del gol allo spagnolo.

Genoa-Lazio 1-4

RETI: pt 31' Marusic, 46' Immobile; st 18' Immobile, 23' autogol Patric, 31' Immobile

GENOA (4-2-3-1): Sirigu 6; Hefti 5.5, Ostigard 5.5, Maksimovic 5, Vasquez 5 (20'st Criscito 6); Galdames 5, Badelj 5.5 (29'st Frendrup 5.5); Portanova 5 (1'st Ekuban 5.5), Amiri 6 (37'st Gudmundsson sv), Melegoni 5.5 (20'st Yeboah 5.5); Piccoli 5.5. In panchina: Semper, Marchetti, Masiello, Bani, Ghiglione, Hernani, Destro. Allenatore: Blessin 5

LAZIO (4-3-3): Strakosha 6.5; Lazzari 6.5 (38'st Hysaj sv), Patric 5.5, Acerbi 6, Marusic 7; Milinkovic-Savic 6.5, Leiva 6 (9'st Cataldi 6), Luis Alberto 6.5 (27'st Basic 6); Felipe Anderson 6.5, Immobile 8, Zaccagni 6 (27'st Pedro 6). In panchina: Reina, Adamonis, Luiz Felipe, Radu, Kamenovic, Akpa Akpro, Romero, Cabral. Allenatore: Sarri 6.5

ARBITRO: Manganiello di Pinerolo 6

NOTE: pomeriggio sereno, terreno in buone condizioni. Ammoniti: Leiva. Angoli: 6-3 per la Lazio. Recupero: 1'; 0'

© Riproduzione riservata

TAG:

PERSONE:

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X