Sabato, 24 Ottobre 2020
stampa
Dimensione testo

Mondo

Home Mondo In Francia oltre 16mila casi di Coronavirus in 24 ore: mai così tanti, non escluso nuovo lockdown
EMERGENZA

In Francia oltre 16mila casi di Coronavirus in 24 ore: mai così tanti, non escluso nuovo lockdown

coronavirus, francia, Sicilia, Mondo
epa08631689 A couple wearing protective face masks walk on the Champs Elysees near the Arc de Triomphe, in Paris, France, 28 August 2020. As of 8am on 28 August, protective face masks are mandatory across the city of Paris, a measure annouced by French Prime Minister Jean Castex on 27 August to fight the rising spread of coronavirus SARS-CoV-2 which causes the Covid-19 disease. Cases in France have surged in recent weeks, with over 6000 new cases recorded in a 24 hour period. EPA/IAN LANGSDON

Nelle ultime 24 ore in Francia sono stati registrati 16.096 nuovi casi di Covid-19, mai così tanti dall’inizio della pandemia. Lo ha reso noto il ministero della Salute francese. Record anche per i ricoveri in terapia intensiva, che per la prima volta superano quota mille, attestandosi a 1.048.

Il record precedente era di oltre 13mila nuovi casi di coronavirus al giorno, segnato solo ieri. I decessi nelle ultime 24 ore negli ospedali francesi sono 52, sempre secondo l’agenzia sanitaria del ministero della Salute.

Negli ultimi sette giorni, gli ospedali hanno accolto 4.258 nuovi pazienti, inclusi 718 casi gravi in terapia intensiva, 43 in più rispetto al giorno prima. Dall’inizio dell’epidemia, in Francia sono stati registrati almeno 31.511 decessi legati al Covid, di cui 20.940 negli ospedali.

Il premier francese Jean Castex non esclude la possibilità di un nuovo lockdown, se la situazione sul fronte del coronavirus nel paese dovesse peggiorare ulteriormente. "Non si gioca con un’epidemia", ha detto a France 2, invocando una "responsabilità collettiva".

E difendendo la nuove misure restrittive adottate nella grandi città come Parigi e Marsiglia ha sottolineato: "Se non agiamo, potremmo trovarci in una situazione vicina a quella primaverile. E questo potrebbe significare un riconfinamento, se la situazione dovesse aggravarsi ancora". Castex ha parlato all’indomani della nuova stretta che ha colpito grandi città come Parigi e Marsiglia, a partire dalle chiusure di bar e ristoranti o alla riduzione dei loro orari.

La situazione era "molto grave in tutta la Francia" ma "particolarmente grave nelle grandi città", ha detto, spiegando che a Marsiglia è "corsa contro il tempo" ed è per questo che "abbiamo deciso di adottare misure più forti". L’obiettivo del governo è "semplice", ha sottolineato: "evitare la saturazione dei nostri ospedali", in particolare le unità di terapia intensiva.

Castex, rispondendo alla critiche alla titolare di una ristorante di Marsiglia, ha risposto: "La misura è di 15 giorni, e speriamo di poter riaprire tra 15 giorni". Ed ha assicurato che ci saranno dei "risarcimenti" per le perdite. Rispondendo poi ad una domanda sulla possibilità di un lockdown per le case di riposo, il premier ha detto: "Dobbiamo fare di tutto per evitarlo". ANSA

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

I più letti
Oggi
  • Oggi
  • Settimana
  • Mese
X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X