Mercoledì, 26 Febbraio 2020
stampa
Dimensione testo

Mondo

Home Mondo Virus Cina, i pazienti ricoverati a Parigi "stanno bene". Medici: "Meno grave della Sars"
ALLARME

Virus Cina, i pazienti ricoverati a Parigi "stanno bene". Medici: "Meno grave della Sars"

"I pazienti stanno bene. Uno di loro ha ancora un po' di febbre, l’altro niente. Vanno molto bene, così come il personale che li segue": queste le rassicuranti parole di Yazdan Yzadanpanah, primario del reparto malattie infettive e tropicali dell’ospedale parigino Bichat, dove sono ricoverate due persone colpite dal coronavirus cinese. I due, una coppia di origine cinese, sono stati contaminati in occasione di un viaggio a Wuhan.

L’uomo, 31 anni, e la compagna, 30 anni, sono arrivati in Francia il 18 gennaio. Allo sbarco non avevano alcun disturbo, ma alla fine della stessa giornata uno dei due ha lamentato i primi sintomi e il 23 si è ammalato il secondo.

"Questa malattia è molto meno grave della Sars - ha assicurato il primario in una conferenza stampa - non c'è alcun motivo di preoccuparsi".

Intanto sono 38 i casi accertati di coronavirus al di fuori della Cina continentale, dove si registrano quasi 1.400 contagi e 41 morti. Cinque casi sono stati registrati a Hong Kong. La maggior parte erano passati da Wuhan, focolaio dell’epidemia. Due casi nella regione autonoma di Macao, tra loro una donna d’affari arrivata tre giorni fa dalla città di Zhuhai. Tre i casi nell’isola di Taiwan.

Rimanendo in Asia, la Thailandia ha confermato cinque casi, quattro cinesi di Wuhan ed un thailandese proveniente dalla stessa città. Si tratta del primo paese fuori dalla Cina in cui è stato segnalato il virus. Due i casi in Corea del Sud, il primo un cinese arrivato in aereo dalla provincia di Wuhan.

Due casi in Vietnam, entrambi cinesi: si tratta di un uomo arrivato nel Paese da Wuhan e del figlio che abita a Ho Chi Minh City. Un caso si registra in Nepal. Tre i casi in Malaysia, arrivati via Singapore. A Singapore tre casi. Lo stesso numero di contagi si registra in Giappone, uno proveniente da Wuhan e due abitanti della città cinese.

Superando i confini continentali, in Australia oggi sono stati accertati quattro casi. Tutti erano stati in Cina e a Wuhan di recente. Negli Stati Uniti ci sono due contagi, entrambi americani di rientro da Wuhan. In Francia al momento si registrano gli unici casi di contagio in Europa: sono tre, uno a Bordeaux e due a Parigi. Anche in questo caso, tutti erano stati in Cina da poco. Due di loro comunque sono in via di guarigione, secondo quanto riferiscono i medici. ANSA

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X