Domenica, 26 Giugno 2022
stampa
Dimensione testo

Economia

Home Economia Concorso per carabinieri, ruoli richiesti tenente e tecnico: il bando
I REQUISITI

Concorso per carabinieri, ruoli richiesti tenente e tecnico: il bando

Pubblicato in Gazzetta Ufficiale un bando per il ruolo di tenente e di tipo tecnico nell'Arma dei carabinieri. Tutti gli interessati potranno inviare la loro adesione entro e non oltre il 28 aprile 2022.

Concorso carabinieri, i profili

I posti messi a disposizione dal bando sono 13. Undici sono riservati ai cittadini italiani in possesso dei requisiti previsti dal bando, di cui 3 posti per specialità medicina, 1 posto per specialità veterinaria, 1 posto per specialità psicologia; 1 posto per specialità investigazioni scientifiche – fisica; 1 posto per specialità investigazioni scientifiche – chimica; 1 posti per specialità telematica – informatica; 1 posto per la specialità telematica – telecomunicazioni; 1 posto per la specialità genio; 1 posto per la specialità amministrazione e commissariato. Due posti sono riservati ai carabinieri in possesso dei requisiti previsti dal bando:1 per la specialità telematica – informatica; 1 per la specialità psicologia.

Concorso carabinieri, i requisiti

Possono partecipare al concorso per tenente i candidati in possesso: della cittadinanza italiana; età non superiore a 45 anni se appartenenti all’Arma dei carabinieri con almeno cinque anni di servizio e che hanno riportato nell’ultimo biennio la qualifica finale non inferiore a ‘eccellente’, o a 34 anni se Ufficiali in Ferma Prefissata che hanno completato un anno di servizio e Ufficiali Inferiori delle forze di completamento (escluse le eccezioni indicate nel bando), o 32 anni di età, se non appartenenti alle precedenti categorie; godimento dei diritti civili e politici; non essere stati destituiti, dispensati o dichiarati decaduti dall’impiego presso una Pubblica Amministrazione, licenziati dal lavoro alle dipendenze di PA per procedimento disciplinare o prosciolti, d’autorità o d’ufficio, da precedente arruolamento nelle Forze Armate o di Polizia, per motivi disciplinari o di inattitudine alla vita militare (eccetto che per non idoneità psico-fisica); non siano stati condannati per delitti non colposi, anche con sentenza di applicazione di pena su richiesta, a pena condizionalmente sospesa o con decreto penale di condanna, né si trovino in situazioni incompatibili con l’acquisizione ovvero la conservazione dello stato di Ufficiale dell’Arma dei carabinieri; non essere in atto imputati in procedimenti penali per delitti non colposi; non avere in atto un procedimento disciplinare avviato a seguito di procedimento penale che non si sia concluso con sentenza irrevocabile di assoluzione perché il fatto non sussiste o perché l’imputato non lo ha commesso, pronunciata ai sensi dell’art. 530 del codice di procedura penale (solo se militari in servizio permanente);
assenza di misure di prevenzione; non essere stati dichiarati inidonei all’avanzamento o non aver rinunciato allo stesso negli ultimi 5 anni di servizio (solo se militari in servizio permanente); essere incensurati; non abbiano tenuto comportamenti nei confronti delle istituzioni democratiche che non diano sicuro affidamento di scrupolosa fedeltà alla Costituzione Repubblicana e alle ragioni di sicurezza dello Stato;
aver riportato, nel biennio antecedente la data di scadenza del termine per la presentazione delle domande, la qualifica di almeno “eccellente”; non abbiano riportato, nel precedente biennio, sanzioni disciplinari registrate a matricola; se concorrenti di sesso maschile, non aver prestato servizio sostitutivo civile ai sensi della Legge 8 luglio 1998, n. 230, a meno che abbiano presentato apposita dichiarazione irrevocabile di rinuncia allo status di obiettore di coscienza presso l’Ufficio Nazionale per il servizio civile non prima che siano decorsi almeno cinque anni dalla data in cui sono stati collocati in congedo; idoneità psico-fisica e attitudinale al servizio militare incondizionato quali Ufficiali in servizio permanente dell’Arma dei Carabinieri; requisiti di moralità e condotta stabiliti per l’ammissione ai concorsi nella Magistratura ordinaria.

Concorso carabinieri, le prove

Il concorso per tenente dei carabinieri i concorrenti consiste in un'eventuale preselezione; una prova scritta; una valutazione dei titoli di merito; prove di efficienza fisica; accertamenti psico-fisici; accertamenti attitudinali; prova orale; prova orale facoltativa di lingua straniera.

Concorso carabinieri, come presentare la domanda

La domanda di partecipazione deve essere presentata, secondo le modalità indicate nel bando e completa degli allegati richiesti dallo stesso, tramite l’apposita procedura online, entro trenta giorni dal giorno successivo a quello di pubblicazione dell’avviso di selezione sulla Gazzetta Ufficiale – quarta Serie Speciale Concorsi ed Esami n.25 del 29-03-2022, ovvero entro il giorno 28 aprile 2022.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X