Mercoledì, 06 Luglio 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Forte pioggia, danni e strade allagate tra Palermo, Trapani ed Agrigento
MALTEMPO

Forte pioggia, danni e strade allagate tra Palermo, Trapani ed Agrigento

maltempo in sicilia, Sicilia, Cronaca
Maltempo a Contessa Entellina

Situazione a rischio e gravi disagi tra Sciacca, Menfi, Mazara del Vallo e nella zona del corleonese a causa del maltempo che da ieri pomeriggio si è abbattuto sulla Sicilia occidentale. Numerose squadre dei vigili del fuoco e i volontari della protezione civile sono impegnati per soccorrere automobilisti e residenti rimasti in trappola a causa degli allagamenti. A Sciacca due automobilisti per mettersi in salvo sono saliti sul tetto della macchina. La strada che stavano percorrendo è stata trasformata in un fiume.
I vigili del fuoco sono intervenuti con un gommone anche a Menfi, nella zona del Lido dei Fiori, per soccorrere alcuni residenti, tra cui due anziani bloccati nella loro abitazione invasa dall’acqua. Complessivamente sono stati portati in salvo 22 nuclei familiari. Detriti e fango hanno invaso e reso impraticabili le strade, come ad esempio la statale 188 tra Palazzo Adriano e Prizzi. Le idrovore hanno lavorato tutta la notte per cercare di liberare dall’acqua strade e abitazioni anche a Sambuca di Sicilia, Favara e Campobello di Mazara.

A Sciacca crolla muro, sgomberata palazzina

Un muro di sostegno è crollato a ridosso di un edificio di 7 piani a Sciacca. Gli abitanti di due palazzi sono stati sgomberati. Diverse auto sono state interessate dal crollo che ha provocato il cedimento di una porzione di strada di asfalto.

Strade allagate  e disagi per gli automobilisti nel Trapanese

Il maltempo che sta flagellando la Sicilia negli ultimi giorni non sta risparmiando la provincia di Trapani. In città strade allagate e disagi non solo per gli automobilisti. Ci sono alcuni residenti e commercianti preoccupati per il livello dell'acqua che ormai ha superato il marciapiede e minaccia negozi e abitazioni. Tombini saltati ad Erice Casa Santa e tanti disagi per gli automobilisti bloccati nelle proprie vetture.

Situazione d'emergenza questa mattina sulla strada statale 188 tra Salemi e Marsala per una voragine che si è aperta sull'asfalto. L'asse viario è chiuso in entrambe le direzioni e sul posto è presente l'Anas per la gestione del traffico e per consentire il ripristino della regolare viabilità nel più breve tempo possibile. Proprio a Salemi e nei Comuni vicini, oggi, le scuole di ogni ordine e grado e sono chiuse. Diversa la situazione ad Erice dove invece gli istituti sono rimasti aperti perché, come ha spiegato il sindaco Daniela Toscano, in base alla valutazione della protezione civile comunale non ci sono livelli di criticità tali da dover ricorrere alla chiusura.

E un incidente, fortunatamente senza feriti, è la conseguenza della tanta acqua caduta in queste ore. Sulla A29, all'altezza dello svincolo per Fulgatore, un'auto si è ribaltata finendo oltre lo spartitraffico. Fortunatamente l'unica persona presente nella vettura è rimasta illesa. Diversi gli interventi dei vigili del fuoco, sia nella scorsa notte che questa mattina.

Mazara, 5 anziani soccorsi dai vigili del fuoco

Cinque persone anziane, tra cui un diversamente abile, sono state messe in salvo dal gruppo Sfa (Soccorso fluviale alluvionale) dei Vigili del fuoco a Mazara del Vallo. L’intervento è avvenuto nella notte, dopo le abbondanti piogge che hanno messo in ginocchio la parte bassa della provincia di Trapani.

Tre persone sono rimaste bloccate dopo che l’acqua aveva raggiunto un metro d’altezza sulla strada, allagando il pian terreno delle proprie abitazioni. Le altre due sono state soccorse sulla sponda del fiume Mazaro, nel tratto che scorre in città.

A Castelvetrano danni per milioni di euro

Tetti di capannoni volati, muri caduti, oliveti e vigneti sommersi dall’acqua, supermercati allagati: nella zona trapanese tra Castelvetrano e Selinunte, i danni dal maltempo ammontano a milioni di euro. Proprio alla rotonda dopo lo svincolo autostradale che smista il traffico verso Castelvetrano o gli altri comuni vicini si è allagato il punto vendita Conad, diverse strutture sono state scoperchiate. Una barca da pesca a Marinella di Selinunte è affondata. L’illuminazione pubblica a Castelvetrano è saltata. L’azienda Geolive una grossa struttura che si occupa di olive da pasto, con uno stabilimento esteso per circa 100 mila mq, è stata sommersa dall’acqua: i grossi bidoni dove le olive vengono messe con acqua e soda galleggiano nell’enorme spiazzo dell’azienda e hanno anche invaso la corsia della strada che porta a Marinella di Selinunte.

Previsioni meteo: nel pomeriggio dovrebbe migliorare

Al Sud, nuvolosità irregolare sulle regioni peninsulari con parziali schiarite sulle zone ioniche Pugliesi e della Calabria centrosettentrionale, mentre isolate piogge o brevi rovesci interesseranno nelle ore diurne il Molise e soprattutto il settore Calabrese meridionale, dove i fenomeni saranno invece più frequenti e diffusi. Ancora spiccato maltempo sulla Sicilia con precipitazioni intense e abbondanti, anche temporalesche, in miglioramento dal pomeriggio sulla porzione occidentale dell’Isola con estese aperture. Temperature in diminuzione. Venti moderati sudorientali, con residui rinforzi sulla Sicilia e in generale attenuazione; mediamente deboli altrove. Localmente mosso tendente a poco mosso l’Adriatico; agitato lo Ionio meridionale con moto ondoso in diminuzione; molto mossi i rimanenti mari, con moto ondoso in diminuzione su Tirreno e settore nord dello stretto di Sicilia.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X