Lunedì, 18 Ottobre 2021
stampa
Dimensione testo

Calcio

Home Sport Calcio Mondiali 2022, Mancini: "Possiamo migliorare, ma prima qualifichiamoci"
IL CT

Mondiali 2022, Mancini: "Possiamo migliorare, ma prima qualifichiamoci"

Mondiali 2022, Sicilia, Calcio
Il ct dell'Italia Roberto Mancini

"Penso che come Nazionale possiamo migliorare in questi 14 mesi che vanno da qua al Mondiale, ci sono ancora però prima cinque partite di qualificazione a partire da giovedì. La prima cosa è qualificarsi, poi penseremo alla fase finale e a prepararci bene". Lo ha detto il ct azzurro Roberto Mancini da Coverciano, dove la Nazionale da oggi inizierà a preparare la prossima gara di qualificazione ai Mondiali 2022 contro la Bulgaria.

"Io esempio per gli allenatori? Magari fosse così ma non lo è - ha aggiunto Mancini -. Uno deve giocare per divertire e divertirsi ma si può vincere anche in altri modi. Ci sono state altre vittorie importantissime con squadre che hanno giocato in maniera diversa. Ci vuole sempre un buon gruppo, affiatato, con qualità enormi, poi ogni allenatore pensa di giocare a modo suo, con le sue idee".

"Nulla è cambiato, la nostra vita continuerà, il nostro lavoro anche, speriamo continui così bene. Abbiamo vinto l’Europeo e abbiamo fatto felici noi stessi e soprattutto 60 milioni d’italiani. Ci ha reso orgogliosi di aver dato felicità a queste persone, dal bambino di 3-4 anni alla persona di 80-85. Tutti sono felici per quanto abbiamo fatto, anche persone che non seguivano il calcio", ha aggiunto. "Le foto nuove a Coverciano? Scherzavamo sempre sul fatto di dover vincere per mettere foto anche qua, e le hanno messe", ha poi detto Mancini.

"Kean? È un giocatore giovane, che io ho fatto giocare due anni fa. Noi lo abbiamo lasciato a casa con dispiacere prima dell’Europeo, ma sapevamo che potevamo richiamarlo. Lui le qualità le ha, dipenderà da lui il suo futuro", ha precisato. "Donnarumma? Non sta giocando perchè è arrivato in ritardo rispetto ad altri giocatori - ha aggiunto Mancini -. Zaniolo? È tornato a disposizione dopo l’infortunio. È importante che lui stia bene, e che abbia recuperato bene, non c'è un problema di ruolo".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X