Giovedì, 06 Ottobre 2022
stampa
Dimensione testo

Salute

Home Video Salute Vaccino ai bambini, Cascio: "Ecco perché farlo anche ai più piccoli"

Vaccino ai bambini, Cascio: "Ecco perché farlo anche ai più piccoli"

Il vaccino anti Covid-19 destinato ai bambini fra i 5 e gli 11 anni è l'argomento più discusso di questi giorni. Discusso anche nella comunità scientifica: molti, anche fra i più accesi sostenitori della necessità della vaccinazione, si mostrano "attendisti".

Fra questi non c'è Antonio Cascio, infettivologo e ordinario alla facoltà di Medicina del Policlinico di Palermo, che invece è certo della necessità di vaccinare anche i bambini: "È vero, la possibilità di ricovero per i più piccoli e l'aggravarsi della malattia sui più piccoli è rara, ma ricordiamo che questi possono essere strumento di trasmissione nei confronti di genitori, nonni e soggetti più fragili. Appena possibile vaccinerò il mio figlio più piccolo".

Vaccino per i bambini, le rassicurazione dell'Aifa

L'Agenzia italiana del farmaco (Aifa) in queste ore sta rassicurando i genitori spiegando che "il vaccino si mantiene efficace e senza eventi avversi preoccupanti, solo reazioni locali, un po' di febbre e mal di testa. E per ora non ci sono miocarditi". I rischi ci sono, ben inteso, per sei bambini su 1.000 può essere necessario ricorrere alle cure ospedaliere, come sottolineato da Patrizia Popoli, presidente della Commissione tecnico-scientifica dell'Aifa. Ma è pur vero che "i dati hanno mostrato elevati livelli di efficacia, intorno al 91%".

E risposte dello stesso tenore arrivano dagli Stati Uniti, dove le vaccinazioni per gli under 11 sono partite il 29 ottobre e somministrare già a 3 milioni di bambini per i quali non sono stati registrati problemi particolarmente rilevanti.

L'Agenzia del farmaco rassicura anche su uno dei timori più diffusi, quello di miocardite: "Si tratta di eventi molto rari intorno a uno o due casi su 100.000 e guariscono nella maggior parte delle volte senza neanche un ricovero".

Dal 16 dicembre 1,5 milioni di vaccini destinati ai bambini

Da metà dicembre, esattamente da giorno 16, in Italia saranno distribuiti un milione e mezzo di vaccini Pfizer destinati ai bambini. L'annuncio è arrivato dallaStruttura commissariale guidata dal generale Francesco Paolo Figliuolo.

E molte regioni (Lazio, Lombardia e Toscana in testa) si stanno già organizzando per le somministrazioni ai bambini.

© Riproduzione riservata

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X