Martedì, 30 Novembre 2021
stampa
Dimensione testo

Politica

Home Video Politica Ipotesi zona rossa per le feste di Pasqua anche in Sicilia, Musumeci: "Ma dopo le prime riaperture"

Ipotesi zona rossa per le feste di Pasqua anche in Sicilia, Musumeci: "Ma dopo le prime riaperture"

"In Sicilia abbiamo registrato un leggero aumento dei contagi negli ultimi tre giorni, ma se penso ai numeri di due mesi fa mi vien da pensare che la condotta collettiva sia improntata alla responsabilità".

Lo dice in questa intervista video il presidente della Regione Nello Musumeci, in attesa che da Roma decidano sulla nuova stretta che dovrebbe coinvolgere anche le regioni in zona gialla come la Sicilia. L'ipotesi che si fa strada riguarda intanto il periodo pasquale per il quale potrebbero essere fissate limitazioni da zona rossa in tutta Italia, ma non si esclude che il governo decida per ulteriori divieti nei weekend.

Venerdì Draghi riunirà il Consiglio dei ministri per decidere come procedere, anche alla luce dei risultati dei nuovo monitoraggio settimanale.

"Siamo d'accordo che non bisogna abbassare la guardia - aggiunge Musumeci -. Il calo di tensione determinerebbe un passo indietro. La misura credo sarà omogenea in tutta Italia. Se avverrà durante le festività pasquale potremmo pensare subito dopo ad una graduale riapertura. Spero che nel frattempo arrivino i sostegni per gli operatori economici che hanno bisogno di ossigeno per accettare nuove chiusure".

Ieri, intanto, una nuova ordinanza di Musumeci ha istituito 5 nuove zone rosse in Sicilia. "Sono interventi a macchia di leopardo, speriamo che non sia necessario estendere le misure". La preoccupazione del governatore, invece, riguarda i vaccini: "Finora abbiamo proceduto con quello che avevamo a disposizione. Con le dosi necessarie, con gli hub che abbiamo inaugurato saremmo in grado di vaccinare anche 20mila persone al giorno. Il personale è mobilitato, le strutture sono organizzate. Manca solo la disponibilità delle fiale e le notizie che arrivano da Roma e Bruxelles non sembrano incoraggianti".

© Riproduzione riservata

PERSONE:

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X