Venerdì, 19 Agosto 2022
stampa
Dimensione testo

Calciomercato

Home Foto Calciomercato I rinnovi difficili del Napoli, da Koulibaly a Mertens. Perisic al Tottenham

I rinnovi difficili del Napoli, da Koulibaly a Mertens. Perisic al Tottenham

Calato il sipario su campionato e coppe, l’ampia finestra internazionale di inizio giugno con l’avvio della Nations League 2022/23, non mette in ombra le grandi manovre del mercato estivo, già effervescente anche se ufficialmente comincerà solo il primo luglio in Italia, Germania e Francia, ma già il 10 giugno in Inghilterra e Francia.

Quel che si delinea è un panorama di grande effervescenza, anche per la serie A, dove pure c'è molta attenzione ai conti. Lo conferma il presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis, che non ha negato le possibili partenze di Koulibaly e Mertens, entrambi in scadenza e il cui rinnovo sarebbe troppo oneroso per le casse del club. «Al momento siamo su delle cifre fuori logica», ha sottolineato il patron azzurro, che lascia in sospeso ogni discorso anche riguardo al portiere Ospina e a Fabian Ruiz, e nega un possibile interessamento, di cui si era vociferato, per Vecino e Cavani. Un possibile obiettivo è Bernardeschi, scelta che avrebbe l’approvazione dell'allenatore Luciano Spalletti.

Di mercato ha parlato l’ad dell’Inter, Giuseppe Marotta, confermando l’interesse per Paulo Dybala, che resta comunque anche nelle mire della Roma, da dove invece è imminente la partenza di Mkhitaryan proprio in direzione Appiano Gentile. È li che vorrebbe tornare Romelu Lukaku, ma Marotta frena gli entusiasmi, sottolineando che «ansia e fretta vanno tenute a bada». Di certo, invece, c'è l’addio di Ivan Perisic, il campione croato che, dopo aver entusiasmato San Siro, a 33 anni ha deciso di fare un’esperienza in Premier League insieme con Antonio Conte e ha già fatto le visite mediche per trasferirsi dopo le vacanze al Tottenham. Gli Spurs hanno nel mirino anche il difensore nerazzurro Bastoni, ma dovrebbero fare un’offerta economicamente importante.

Al Milan è tutto in sospeso in attesa del trasferimento del club a Redbird, dopo il quale si comincerà a ragionare sui ruoli dirigenziali e le strategie di mercato. Il timore dei tifosi è che si possa arrivare alla cessione di Leao, ma nel caso l’incasso basterebbe a puntare ad altri giovani promettenti, vedi Scamacca.

Grandi manovre sono in corso negli altri campionati, cominciando dal divorzio tra il Bayern Monaco e Robert Lewandowski, con il polacco che oggi ha confermato che la sua storia col club tedesco la considera finita. L’approdo quasi certo dell’attaccante è il Barcellona, disposto a pagare qualche decina di milioni che il Bayern vorrebbe incassare per il centravanti, a un anno dalla scadenza del contratto. L’incasso sarà subito girato al Liverpool per portare in Baviera Sadio Mané, il quale, dopo sei stagioni, ha deciso di cambiare aria, anche lui un anno prima della scadenza del contratto. Lascia il Bayern anche il centrocampista francese Tolisso, che è svincolato.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X