Mercoledì, 18 Maggio 2022
stampa
Dimensione testo

Sport

Home Sport La pallanuoto torna in vasca, grande attesa per il derby Adr Catania-Telimar Palermo
A1 MASCHILE

La pallanuoto torna in vasca, grande attesa per il derby Adr Catania-Telimar Palermo

Torna in vasca la pallanuoto con il derby siciliano fra Catania e Palermo. Dopo la sospensione temporanea per via della situazione pandemica legata al Covid ripartono i campionati di A1 maschile: la Piscina Scuderi ospita domani (ore 16) la sfida tra l’Adr Nuoto Catania ed il Telimar Palermo, valida per il recupero della tredicesima giornata di andata. Il match, originariamente in programma lo scorso 8 gennaio, era stato rinviato a causa di alcune positività tra le fila della squadra etnea. Nel frattempo, il Club dell’Addaura ha dovuto spostare la preparazione nell’impianto del Cus Palermo a causa della chiusura della Piscina Olimpica Comunale di viale del Fante per la presenza del batterio della legionella, rinvenuto nel corso delle analisi di routine.

Il tecnico del Telimar: "Vogliamo conquistare i tre punti"

"È stata una lunga attesa, con l'ultima partita, la vittoria sul Posillipo che risale al 18 dicembre.  Stiamo tutti soffrendo questi impegni ad intermittenza e le difficoltà sono le stesse per tutti - ha detto il tecnico del Telimar, Marco Baldineti  -. Sappiamo che ci troveremo di fronte un’ottima squadra, con un bravissimo allenatore. Il Catania avrà dalla sua il fattore campo, con una piscina stretta, caldissima sotto tutti i punti di vista, anche se con la capienza della tribuna ridotta al 35% a causa dei protocolli anti-covid lo sarà un po’ meno, ma il nostro obiettivo è di tornare a Palermo con i tre punti, per poterci concentrare al massimo sugli impegni successivi».

Il presidente del Telimar: "Il Catania ha un gruppo molto valido"

"Recuperiamo l’ultima partita del girone di andata contro i cugini della Nuoto Catania - spiega Marcello Giliberti, presidente del TeliMar - , che sono quasi al completo dopo aver avuto diverse positività nelle ultime settimane. È un derby che si ripropone costantemente da oltre 25 anni fra due club che hanno scritto la storia della pallanuoto delle loro città. Due società che basano il proprio roster su un parco atleti locali, avendo sempre lavorato in maniera molto spinta sul settore giovanile. Temo il match. Il team dell’amico Presidente Mario Torrisi, allenato dal bravo coach Peppe Dato, è strutturato su un gruppo di giocatori molto validi, coesi, che giocano una pallanuoto molto dinamica, certamente in grado di metterci in difficoltà nella vasca di Zurria, molto particolare, in cui loro sono abituati a giocare. Se saremo perfetti porteremo a casa i tre punti. Ogni nostra disattenzione verrà punita immediatamente ed il risultato sarà messo a rischio".

Il tecnico del Catania: "Telimar squadra di grande valore"

"E’ stato un mese molto complicato per tutti, ma per noi in particolare per via delle numerose assenze – ha detto  il tecnico rossazzurro Giuseppe Dato – . Torneremo a giocare in casa per il derby di Sicilia contro il Telimar. Affronteremo una squadra di grande valore che negli ultimi anni ha sempre navigato in maniera stabile tra le prime in classifica. Squadra guidata da uno dei migliori allenatori d’Italia Marco Baldineti. In settimana ci siamo allenati con l’Ortigia e devo dire che è andata meglio di ciò che mi aspettassi, speriamo che sia di buon auspicio. Per il resto sappiamo che sarà una partita difficile ma cercheremo di fare necessità virtù, ci rimboccheremo le maniche per onorare al meglio questo impegno. Ciò che mi auguro per il proseguo del campionato è di mantenere la categoria, questo è l’obiettivo di tutti. Abbiamo l’esperienza per capire cosa serve per centrare questo obiettivo”. Tra gli indisponibili nel Catania il capitano Nenad Kacar e Giorgio La Rosa. Tra i convocati gli atleti Riccardo Torrisi e Alessandro Gullotta.

 

Le probabili formazioni

NUOTO CATANIA: 1. Caruso, 2. Generini, 3. Eskert, 4. Gullotta, 5. Tringali, 6. Banicevic, 7. Torrisi G., 8. Ferlito, 9. Torrisi R., 10. Privitera, 11. Russo, 12. Catania, 13. Baggi-Necchi. Allenatore: Dato.

TELIMAR PALERMO: 1. Nicosia, 2. Del Basso, 3. Turchini, 4. Di Patti, 5. Occhione, 6. Vlahovic, 7. Giliberti, 8. Marziali, 9. Lo Cascio, 10. Irving, 11. Lo Dico, 12. Fabiano, 13. De Totero. Allenatore: Baldineti.

Arbitri: Carmignani di Messina e D’Antoni di Siracusa Delegato: Marchisello.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X