Martedì, 18 Gennaio 2022
stampa
Dimensione testo

Sport

Home Sport Il Telimar Palermo affonda a Recco, l'Ortigia Siracusa travolge la Roma
PALLANUOTO, SERIE A-1

Il Telimar Palermo affonda a Recco, l'Ortigia Siracusa travolge la Roma

Sicilia, Sport
Il tecnico Baldineti durante un time-out

Nulla da fare per il Telimar Palermo che esce dalla sfida con i campioni d’Europa della Pro Recco con una sconfitta. Nella vasca di Punta Sant’Anna finisce 15-5 la sfida valida per la nona giornata del campionato di pallanuoto maschile di Serie A-1. Va meglio invece all'Ortigia Siracusa che travolge la la Roma 14-6.

Il Club dell’Addaura riesce a contenere gli uomini di Sukno nel primo tempo, poi viene fuori il gioco tattico e pressante dei padroni di casa, che con un break di 6-0 mettono al sicuro il risultato. I palermitani provano a restare in partita e nella seconda metà del match riescono a non far dilagare ulteriormente i recchelini. Adesso, obiettivo dei ragazzi del presidente Giliberti è resettare la mente e far tesoro di questa esperienza per affrontare al meglio i cugini dell’Ortigia nel derby di sabato prossimo in casa, prologo di quanto accadrà ad inizio 2022 nelle semifinali di andata e ritorno della Len Euro Cup.

La cronaca della partita

I padroni di casa sbloccano il risultato dopo 1’35 di gioco con Younger e, superata la metà del primo tempo, si portano sul doppio vantaggio con Zalanki. Il TeLiMar, però, è ben messo in acqua e reagisce immediatamente con Irving per il 2-1. La Pro Recco allunga nel secondo tempo, con Echenique, Di Fulvio, Hallock, Cannella, Aicardi in più e di nuovo Echenique allo scadere per l’8-1 su cui si va all’intervallo lungo. Di Fulvio apre le marcature della seconda metà della partita, ma il TeLiMar risponde di nuovo con Irving. Poi, il Recco approfitta di due occasioni su uomo in più per portarsi con Figlioli ed Echenique sull’11-2 con cui si chiude la terza frazione di gioco. Negli ultimi otto minuti del match, i Campioni d’Europa segnano con Younger in superiorità numerica e poi trasformano un rigore con Zalanki per il 13-2. Il Club dell’Addaura prova a rispondere con una doppietta di Del Basso. Poi, Velotto e Cannella per il 15-4. È Vlahovic su uomo in più a segnare la rete del definitivo 15-5.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X