Venerdì, 07 Ottobre 2022
stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica La morte di Sassoli: bandiere a mezz'asta alla Regione, un minuto di silenzio all'Ars
CORDOGLIO IN SICILIA

La morte di Sassoli: bandiere a mezz'asta alla Regione, un minuto di silenzio all'Ars

David Sassoli, Sicilia, Politica
A Catania bandiere e mezz'asta al Comune per la morte di David Sassoli

Le bandiere a mezz'asta in segno di lutto, il minuto di silenzio, le espressioni di cordoglio: numerose in Sicilia le reazioni commosse alla morte di David Sassoli, il presidente del Parlamento europeo.

La Regione

Per disposizione del presidente della Regione Nello Musumeci, il prossimo 14 gennaio, giorno dei funerali di Sassoli, le bandiere di Palazzo Orléans e di tutti gli edifici che ospitano uffici dell’amministrazione regionale saranno abbrunate in segno di lutto e cordoglio. «Politico appassionato - ha detto Musumeci. - David Sassoli è stato fautore dell’Europa del dialogo e ha combattuto perché l’Unione potesse effettivamente aprirsi al Mediterraneo, affrontandone le mille problematiche. Uomo dal tratto gentile e generoso, giornalista curioso e brillante, lascia un segno nelle Istituzioni europee per l’umanità e il rigore con cui in questi anni ha guidato il Parlamento di Strasburgo. Alla famiglia e alla comunità politica di Sassoli, le condoglianze mie personali e del governo regionale».

L'Assemblea regionale

L’Assemblea regionale siciliana, in apertura dei lavori parlamentari, ha dedicato un minuto di raccoglimento alla morte di Sassoli. Il presidente Gianfranco Miccichè ha riferito che a causa della situazione della pandemia da Covid era stata rinviata la prevista visita a Palazzo dei Normanni di Sassoli. «Esprimo il mio cordoglio - ha commentato Miccichè - e quello dell’Assemblea regionale siciliana per la morte del presidente del Parlamento europeo, Davide Sassoli. Lo ricordo come persona pacata, politico rispettoso delle regole e giornalista sempre in prima linea». A ricordare il suo impegno politico e civile è stato il capogruppo del Pd, Giuseppe Lupo, intervenuto in aula. «David Sassoli - ha detto Lupo - era un uomo di rara sensibilità, costantemente impegnato per la tutela dei più deboli e nella lotta alle diseguaglianze. Conosceva ed amava la Sicilia, il suo ultimo post su facebook lo ha dedicato al lavoro delle giovani e dei giovani volontari impegnati a ripulire Scala dei Turchi dopo il recente atto vandalico. La sua scomparsa è una gravissima perdita per l’Italia e per l’Europa. Ci mancherà molto».

Palermo

«Un grandissimo dolore - ha detto il sindaco di Palermo Leoluca Orlando - per chi lo ha conosciuto, una grandissima perdita per la buona politica. David Sassoli è stato un protagonista del nuovo volto e del nuovo ruolo dell’Unione europea in tempi di pandemia, attento alla cultura dell’accoglienza e al Mediterraneo». In occasione dei funerali di Sassoli, il prossimo 14 gennaio, tutti gli uffici comunali esporranno le bandiere a mezz'asta in segno di lutto: a deciderlo è stato lo stesso Orlando.

Catania

Bandiere a mezz'asta in segno di lutto già oggi in Municipio a Catania, per la scomparsa di Sassoli. A volerlo è stato il sindaco Salvo Pogliese. «L'Europa e l’Italia - ha detto - perdono un grande uomo politico, un valoroso giornalista sempre attento alle questioni sociali della contemporaneità che egli ha saputo interpretare mostrando rare doti di equilibrio e garanzia, a tutela del valore delle istituzioni. Per oltre quattro anni ho avuto modo di apprezzare la competenza e il garbo di Sassoli nella comune esperienza di deputati al Parlamento Europeo nella scorsa legislatura e sono sinceramente addolorato per la sua prematura scomparsa».

 

Il Centro Pio La Torre

"Mancherà all'Italia il garbo personale e la rettitudine istituzionale di un dirigente politico di ampia e generosa visione e di estrema correttezza personale, che sarebbe stato prezioso in un momento così difficile per il nostro paese e per L'Unione Europea", scrive il  Centro Studi Pio La Torre che lo  ha voluto ricordare con  le sue stesse parole ( https://www.youtube.com/watch?v=HqiE5sXpINA ) pronunciate in occasione del 39/mo anniversario dell'uccisione politico-mafiosa di Pio La Torre e Rosario Di Salvo il 30 aprile 2021.

L'Aiop

«Ci addolora molto - ha dichiarato il presidente di Aiop, l’Associazione italiana ospedalità privata, la palermitana Barbara Cittadini - molto la scomparsa del presidente del Parlamento europeo, David Sassoli, uomo di alto profilo intellettuale, eccellente professionista, equilibrato, serio e con un elevato senso delle istituzioni. Una figura politica stimata, capace di aggregare sensibilità diverse in una visione condivisa sui principali valori etici e umani, sempre pronta a schierarsi a difesa dei diritti dei cittadini. Alla sua famiglia l’Aiop esprime profondo cordoglio e vicinanza».

 

 

 

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X