Martedì, 27 Settembre 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Prima il caso di Palermo, poi la morte di Sassoli: cos'è la Legionella, come si trasmette, sintomi e cura
COME RICONOSCERLA

Prima il caso di Palermo, poi la morte di Sassoli: cos'è la Legionella, come si trasmette, sintomi e cura

legionella, Sicilia, Cronaca
Il batterio che provoca la Legionella

Si sente spesso parlare di casi di Legionella, da soggetti che guariscono dopo una cura a gente che purtroppo muore. Due gli ultimi casi, in ordine di tempo: quello riscontrato a Villa Niscemi a Palermo e la morte dell'ex presidente del Parlamento europeo, Davide Sassoli che sei mesi fa era stato colpito da una polmonite causata dalla Legionella. L'ex giornalista e politico era guarito ma prima di Natale aveva avuto una ricaduta e la disfunzione del sistema immunitario gli è poi stata fatale.

La legionella, cos'è

La legionella, o malattia del legionario, è un'infezione polmonare causata dal batterio "Legionella pneumophila".

Perchè si chiama Legionella

Così come ricorda il sito Epicentro dell'Istituto superiore di sanità, l'infezione è stata chiamata Legionella nel 1976, dopo che un'epidemia si era diffusa tra i partecipanti al raduno della Legione Americana al Bellevue Stratford Hotel di Philadelphia. La fonte di contaminazione batterica in quel caso fu identificata nel sistema di aria condizionata dell'albergo.

Dove è presente la Legionella

Il batterio è presente negli ambienti acquatici naturali e artificiali: acque sorgive, comprese quelle termali, fiumi, laghi, fanghi e da questi ambienti raggiungono quelli artificiali, come condotte cittadine e impianti idrici degli edifici. La Legionella viene normalmente acquisita per via respiratoria mediante inalazione, aspirazione o microaspirazione di aerosol contenente Legionella, oppure di particelle derivate per essiccamento.

Legionella sintomi

Il periodo di incubazione varia da 2 a 10 giorni (in media 5-6 giorni), si manifesta come una polmonite infettiva, con o senza manifestazioni extrapolmonari. Nei casi gravi si avrà anche febbre, dolore toracico, dispnea, cianosi, tosse produttiva. Tra le complicanze della Legionella vi possono essere: ascesso polmonare, empiema, insufficienza respiratoria, shock, coagulazione intravasale disseminata, porpora trombocitopenica e insufficienza renale.

Prevenzione e cura

La prevenzione si basa essenzialmente sulla corretta progettazione e realizzazione degli impianti che comportano un riscaldamento dell'acqua e/o la sua nebulizzazione, e sull'adozione di misure preventive (manutenzione e disinfezione). Si cura con una terapia antibiotica prescritta dal medico.

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X