Giovedì, 14 Novembre 2019
stampa
Dimensione testo
REGIONE

Pizzo, ferrovie: "Trenitalia è costretta a investire in Sicilia"

«Si tratta davvero di un passo avanti - aggiunge -. C'è un'inversione di rotta nelle politiche adottate finora: si investirà in Sicilia sia in termini di treni e servizi sia sul fronte della rete ferroviaria, ovvero in infrastrutturazione di binari"

PALERMO.  «Sta cambiando il corso di Trenitalia che sarà 'costrettà nei prossimi anni a investire in Sicilia perchè adesso la politica dell'azienda punta a privilegiare le tratte regionali, il mercato dell'alta velocità ormai è quasi saturo e in Sicilia c'è ancora tanto da fare». Così l'assessore alle Infrastrutture e Mobilità della Regione Siciliana, Giovanni Pizzo, nel corso di un forum presso l'agenzia Italpress parla del nuovo contratto di servizio con Trenitalia.

«Si tratta davvero di un passo avanti - aggiunge -. C'è un'inversione di rotta nelle politiche adottate finora: si investirà in Sicilia sia in termini di treni e servizi sia sul fronte della rete ferroviaria, ovvero in infrastrutturazione di binari. Nell'isola abbiamo avuto finora tratte a media velocità adesso si punterà a tratte ad alta velocità soprattutto in prossimità dei centri urbani. In più a Palermo sarà potenziato il sistema di trasporto urbano pubblico:
avremo entro il 2016 sette stazioni metroferroviarie. Insomma ci sarà una mobilità diversa - conclude Pizzo. Noi come Regione non vogliamo prediligere un solo vettore, piuttosto l'intermodalità dove il trasporto ferroviario è fondamentale».

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X