Lunedì, 24 Febbraio 2020
stampa
Dimensione testo

Mondo

Home Mondo Non si ferma la scia di stupri in India, 291 denunce in 2 mesi a Delhi
VIOLENZA SESSUALE

Non si ferma la scia di stupri in India, 291 denunce in 2 mesi a Delhi

Oltre a queste, scrive l'agenzia di stampa Pti, 872 persone hanno presentato una denuncia riguardante più generalmente molestie sessuali da parte di sconosciuti

NEW DELHI. La violenza sessuale sulle donne a New Delhi continua ad essere un problema per le autorità indiane. Lo prova il dibattito svolto oggi nel Rajya Sabha (Camera Alta del parlamento) durante cui il segretario di Stato agli Interni, Haribhai Parathibhai Chaudhary, ha rivelato che nei primi due mesi dell'anno sono state 291 le denunce di stupro registrate nella capitale.

Oltre a queste, scrive l'agenzia di stampa Pti, 872 persone hanno presentato una denuncia riguardante più generalmente molestie sessuali da parte di sconosciuti. Chaudhary ha inoltre rivelato che la polizia di Delhi ha registrato anche 438 denunce di donne che si sono lamentate per violenze subite dal marito o da parenti di questo, e seguito anche 19 casi di omicidio legati a problemi di dote. Il responsabile governativo ha infine segnalato un incremento negli ultimi anni delle denunce di stupro, passate dalle 706 del 2012 alle 1.636 del 2013 e alle 2.166 dello scorso anno.(ANSA). Questo aumento statistico viene attribuito dagli esperti ad un maggiore coraggio delle donne a denunciare le violenze subite dopo il clamoroso caso della studentessa 'Nirbhayà vittima di un mortale stupro di gruppo il 16 dicembre 2012 su un autobus in movimento a New Delhi che ha scosso profondamente l'opinione pubblica.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X