Sabato, 07 Dicembre 2019
stampa
Dimensione testo
SUSSIDIO

Reddito di cittadinanza, pagamento di novembre anche per chi non ha percepito ottobre

Per i beneficiari del reddito di cittadinanza che ad ottobre non lo hanno percepito a causa del mancato aggiornamento della documentazione nulla è perso e già questo mese, qualora abbiano provveduto nei giorni scorsi, così come richiesto dall'Inps, potranno percepire il sussidio.

Una famiglia su dieci non ha provveduto per tempo ad ottobre, nonostante l’allert via sms inviato dall’Inps, e non ha avuto l'accredito del Reddito di Cittadinanza per quel mese ma se, successivamente, ha integrato la domanda, già da questo mese tornerà a percepirlo anche se, occorre ricordare, che il mese di ottobre ormai è andato perso perchè l'aggiornamento dei documenti non ha effetto retroattivo.

L’integrazione si fa online. E così in base al mese in cui è stata presentata la domanda, quello di novembre potrebbe essere il primo, il secondo, il terzo e così fino all’ottavo accredito sulla carta.

Tranne per il primo accredito, negli altri casi il pagamento dovrebbe avvenire intorno al 27 del mese. Per chi invece ha fatto domanda questo mese e, quindi sta aspettando la prima ricarica della carta del Reddito di Cittadinanza, entro il 15 dicembre saranno inviate le disposizioni di pagamento alle Poste le quali provvederanno a distribuire le card già caricate con l’importo spettante per il sussidio per la prima mensilità. Tempi più lunghi anche per chi ha fatto la domanda nei giorni scorsi a causa di alcuni passaggi di competenze tra Inps e Poste.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X