Domenica, 26 Gennaio 2020
stampa
Dimensione testo

Economia

Home Economia Tasse a novembre, l'Iva è la più onerosa: tutte le scadenze del mese
FISCO

Tasse a novembre, l'Iva è la più onerosa: tutte le scadenze del mese

di

Novembre è il mese delle tasse. Comincia di fatto oggi un periodo nero per le tasche degli italiani. Complessivamente, come ha stabilito la Cgia di Mestre, nelle casse dell'erario entrerà una somma di 55 miliardi di euro, sommando i tributi il cui pagamento va in scadenza entro il 30 di questo mese.

L'imposta più onerosa sia per le imprese che per i lavoratori autonomi sarà l'Iva, con un incasso per l'erario di 15 miliardi.

Ma nella lista delle uscite ci sono anche le ritenute dei dipendenti, degli autonomi e dei collaboratori, l'acconto Iva, Ires, Irpef, Irap e le addizionali Irpef. l'acconto Ires in capo alle società di capitali, che anticiperanno al fisco 13,3 miliardi.
Per quanto riguarda le altre tasse, i collaboratori e i lavoratori dipendenti, attraverso i datori di lavoro, verseranno ritenute per 11,9 miliardi.

L'acconto Irpef, invece, costerà alle aziende e ai percettori di redditi diversi 6,2 miliardi, mentre l'Irap implicherà un prelievo di 6,1 miliardi. L'addizionale regionale Irpef garantirà ai Governatori 1 miliardo, mentre le ritenute dei lavoratori autonomi peseranno per 950 mln.

Le addizionali comunali Irpef, poi, permetteranno ai sindaci di incassare 413 mln, mentre dalle ritenute dei bonifici delle detrazioni Irpef l'erario incamererà 190 milioni. Non fanno parte di questa analisi i contributi previdenziali che vanno versati entro il prossimo 16 novembre, ma poichè cade di sabato, il pagamento slitterà a lunedì 18.

Ma ecco tutte le scadenze fiscali di novembre.

15 novembre: la Registrazione dei Corrispettivi per commercio al minuto, grande distribuzione, associazioni sportive dilettantistiche, associazioni senza scopo di lucro e pro loco; l’emissione e registrazione delle fatture differite per i beni spediti tramite DDT o documento simile nel mese precedente.

18 novembre: il versamento della Tobin Tax, l’imposta sulle transazioni finanziarie da parte di banche, società fiduciarie, imprese di investimento; la liquidazione e versamento dell’IVA relativo al mese precedente; il versamento dei contributi previdenziali ex Enpals a favore dei lavoratori dello spettacolo; il versamento dei contributi Inps per i collaboratori a progetto e occasionali; il versamento dei contributi Inpgi e invio denuncia; il versamento delle ritenute per i sostituti d’imposta; lo Split Payment, versamento dell’iva da parte delle pubbliche amministrazioni.

20 novembre: versamenti dei contributi Enasarco relativi alle provvigioni del terzo trimestre; la comunicazione dei rapporti di lavoro instaurati, conclusi o modificati nel mese precedente da parte delle agenzie che somministrano lavoro.

25 novembre: versamento e denuncia delle retribuzione corrisposte nel mese precedente da parte dei datori di lavoro agricoli; presentazione degli elenchi riepilogativi Intrast.

27 novembre: l’acconto Iva per il 2019 tramite F24.

30 novembre: il pagamento dei debitori che hanno optato per la definizione agevolata saldo e stralcio.

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X