Domenica, 15 Dicembre 2019
stampa
Dimensione testo
FISCO

Rottamazione ter e saldo e stralcio: come pagare, hanno aderito 1,8 milioni di italiani

Hanno aderito alla rottamazione-ter e al saldo e stralcio delle cartelle circa 1,8 milioni i contribuenti. Entro il 2 dicembre dovranno versare la rata prevista dal loro piano dei pagamenti.

Sul sito dell'Agenzia delle entrate si può richiedere copia della "Comunicazione delle somme dovute", la lettera già inviata con il conto degli importi da pagare e i relativi bollettini. Con "ContiTu", si potrà quindi scegliere quali degli avvisi o cartelle contenuti nella "Comunicazione" si vogliono effettivamente pagare.

LA SCADENZA. In realtà la scadenza slitta dal 2 al 9 dicembre per i cinque giorni di tolleranza – entro i quali non scatta la decadenza e non sono dovuti interessi. Ma il 5 dicembre è un sabato, dunque si arriva a lunedì 9 dicembre.

LE RATE. La rottamazione si esegue versando le somme dovute in unica soluzione che in questo caso aveva come scadenza il 31 luglio 2019 o a 18 rate. Quella in scadenza è dunque la seconda rata, di importo pari al 10% di quanto dovuto. Le altre rate, di pari ammontare, scadono il 28 febbraio, il 31 maggio, il 31 luglio e il 30 novembre a decorrere dal 2020. Sui pagamenti rateali, sono dovuti, a partire dal 1° agosto 2019, gli interessi al tasso del 2% annuo.

CHI DEVE PAGARE. A beneficiare della rottamazione ter è chi non ha versato le rate dovute per le precedenti rottamazioni entro il 7 dicembre 2018.

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X