Venerdì, 13 Dicembre 2019
stampa
Dimensione testo
INPS

Reddito di cittadinanza: arrivano i pagamenti di ottobre, ma ci sono migliaia di esclusi

Arriva il pagamento della mensilità di ottobre del reddito di cittadinanza ma non per tutti. Infatti, chi aveva fatto domanda a marzo 2019 e non ha integrato la domanda entro il 21 ottobre, così come richiesto dall'Inps, perde il sussidio e anche, così come sottolineato dal presidente dell’Inps Pasquale Tridico, la possibilità di recuperare gli arretrati. E si tratta di un numero elevato di persone, migliaia.

Non tutto è perduto. Infatti, chi non ha aggiornato la domanda potrà sempre integrare la documentazione con un’autocertificazione. Basterà collegarsi al sito dell'Inps, aggiornare e si riavrà il pagamento soltanto quando la l'integrazione verrà accettata.

Quindi chi non ha aggiornato ma non sarà più nei termini per ricevere il pagamento di ottobre e il sussidio tornerà a essere pagato una volta rimessa in regola la documentazione, ma gli arretrati non si potranno recuperare e il pagamento di ottobre sarà comunque perso.

Stessa situazione per chi riceve la Pensione di cittadinanza.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X