Martedì, 26 Maggio 2020
stampa
Dimensione testo

Economia

Home Economia Petrolio: frenano le quotazioni, ma la benzina continua a salire
CARBURANTI

Petrolio: frenano le quotazioni, ma la benzina continua a salire

Secondo quanto risulta in un campione di impianti che rappresenta la situazione italiana per il servizio Check-Up Prezzi QE, il prezzo medio praticato «servito» della benzina va oggi dall'1,600 euro/litro

ROMA. Frenano leggermente le quotazioni dei prodotti petroliferi sui mercati internazionali, ma sulla rete carburanti italiana si continua a salire sull'onda del balzo in avanti di inizio settimana. A muoversi oggi sui prezzi raccomandati di benzina e diesel sono state TotalErg (+1,5 cent/litro sulla verde, +1 cent sul diesel), Q8 e Shell (+2 cent su entrambi i prodotti), Tamoil (+2 cent sia su benzina che su diesel), IP (+1,5 su tutte e due i carburanti). Sul territorio, di conseguenza, i prezzi praticati risultano in aumento su tutti i punti vendita.

Secondo quanto risulta in un campione di impianti che rappresenta la situazione italiana per il servizio Check-Up Prezzi QE, il prezzo medio praticato «servito» della benzina va oggi dall'1,600 euro/litro di Eni all'1,618 di Shell (no-logo a 1,459). Per il diesel si passa dall'1,523 euro/litro di Eni ed Esso all'1,538 di Tamoil (no-logo a 1,364). Il Gpl, infine, è tra 0,598 euro/litro di Esso a 0,622 di Shell (no-logo a 0,573). Le punte minime sempre sul «servito» (no-logo escluse), osservate per tutti e tre i prodotti nel nord Italia, appaiono in crescita a 1,508 euro/litro per la benzina e per il diesel a 1,448 euro/litro, giù invece nel caso del Gpl a 0,560 euro/litro.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X