Giovedì, 26 Novembre 2020
stampa
Dimensione testo

Economia

Home Economia Tfr, meglio avere i soldi subito in busta paga o a fine carriera? Commenta con noi
IL SONDAGGIO

Tfr, meglio avere i soldi subito in busta paga o a fine carriera? Commenta con noi

L'ipotesi del governo di Matteo Renzi è sul tavolo. La imprese, soprattutto quelle medio-piccole, sono contrarie, ma il singolo cittadino potrebbe avere mezzo stipendio in più all'anno, in modo tale da poter spendere e far girare immediatamente l'economia

Dal primo gennaio il Tfr disponibile in busta paga. Il progetto è allo studio in vista della legge di stabilità e la conferma arriva direttamente dal premier Matteo Renzi durante la direzione del Pd. Una ipotesi, già circolata nei giorni scorsi e rilanciata dal presidente del Consiglio  che coglie di sorpresa i diretti interessati e che, anzi, è addirittura "impensabile" per le piccole e medie imprese già stremate da sei anni di crisi e a corto di liquidità per la contrazione del credito. Intanto però il cittadino potrebbe avere mezzo stipendio l'anno in più subito, senza attesa. Una liquidità che potrebbe far comodo, eccome, in modo tale da poter spendere immediatamente e far girare, nel piccolo, l'economia. E anche, perchè no, per realizzare senza dover aspettare qualche piccolo sogno. Il Giornale di Sicilia chiede ai suoi lettori di commentare queste due ipotesi sul Tfr: meglio i soldi subito o a fine carriera?

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X