Sabato, 07 Dicembre 2019
stampa
Dimensione testo
LE PREVISIONI

Meteo, allerta rossa in mezza Sicilia: scuole chiuse in molti comuni

La Sicilia spazzata dal maltempo. Allerta rossa nelle provincie orientali (Catania, una parte del Messinese, del Ragusano e del Siracusano), arancione nel resto dell'Isola. Il centro di questa importante depressione si porterà sul Tirreno centro-meridionale ed estenderà i fenomeni su gran parte del territorio, intensificando ulteriormente la ventilazione ed in generale incrementando le precipitazioni che potranno risultare diffusamente temporalesche e con quantitativi cumulati anche rilevanti.

Sulla base delle previsioni disponibili, il Dipartimento della Protezione Civile d’intesa con le regioni coinvolte ha emesso un ulteriore avviso di condizioni meteorologiche avverse che prevede venti di burrasca, con raffiche di burrasca forte, dai quadranti meridionali su Puglia e Campania e da nord-ovest sulla Sardegna.

Scuole chiuse a Messina, Siracusa e Catania per il maltempo. A seguito dell’avviso di rischio idrogeologico e idraulico diramato dalla protezione civile regionale, con la conferma del livello di allerta rossa e fase operativa di allarme per il rischio meteo-idrogeologico e idraulico per la Sicilia orientale, il sindaco Salvo Pogliese d’intesa con l’assessore comunale alla protezione civile Alessandro Porto, e quello alla Scuola Barbara Mirabella ha infatti firmato l’ordinanza che prevede, tra l’altro, per domani la chiusura degli edifici scolastici di ogni ordine e grado e l'interdizione delle aree pubbliche potenzialmente a rischio quali parchi e giardini pubblici, mercati e cimiteri. Scuole chiuse anche in provincia di Ragusa, dove anche la Fiera di Vittoria si prenderà una pausa. 

L'allerta rossa riguarda gran parte della Calabria, i settori costieri della Basilicata e la Sicilia orientale. Valutata, inoltre, allerta arancione sulla Puglia, e sui restanti settori di Basilicata, Calabria e Sicilia. Allerta gialla, invece, su Emilia-Romagna, Lazio, Umbria, Friuli Venezia Giulia, Marche, Campania, su settori di Lombardia, Veneto, Toscana e Sardegna e sui restanti settori di Basilicata.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X