Domenica, 08 Dicembre 2019
stampa
Dimensione testo
"MARE NOSTRUM"

L'inchiesta di Trapani, Crocetta: "Io mai sulla barca di Morace"

PALERMO. "Nel corso di questi quattro anni abbiamo risparmiato quasi 78 milioni di euro nel trasporto marittimo. Non credo che la Liberty Lines possa essere contenta del mio lavoro. Non sono salito sulla barca di Morace: non mi piace andare sulle barche. Un albergo a Filicudi non equivale a una vacanza a Dubai, ma io sono stato in albergo e ho pagato. Porterò in tribunale le testimonianze degli albergatori. La mia presenza su una barca è falsa. Una vacanza a Filicudi a settembre costa 80 euro al giorno".

Indagato per concorso in corruzione, il presidente della Regione Rosario Crocetta interviene in una conferenza stampa a Palazzo d'Orleans.

"Sono il primo presidente della Regione che prende una tangente con un bonifico. Mi autoproclamo il primo presidente coglione della Regione Siciliana", ha aggiunto Crocetta.

"Ho ricevuto un invito a comparire. Mi si contesta possibile favoreggiamento alla compagnia di Morace che ha fatto un bonifico di cinquemila euro a favore del mio movimento politico. Sarebbe la prima tangente della storia fatta con un bonifico; bonifico che lunedì sarà restituito. Questa è l'unica cosa che mi si contesta. L'avvenuto bonifico è la prova contraria. Anche Morace scrive in bilancio che ha fatto il bonifico. Un versamento trasparente. Solo questo mi viene contestato. Non c'è una sola conversazione tra me e le persone indagate".

Crocetta ha anche replicato alla richiesta di dimissioni avanzata dal candidato Cinquestelle a sindaco di Palermo, Ugo Forello: "Uno si è candidato quando era indagato; la Raggi ha un rinvio a giudizio per questioni note, fra l'altro avrebbe ricevuto due polizze da 80 mila euro. Io ho ricevuto un contributo trasparente e documentato con un bonifico bancario. Chiedano le dimissioni della Raggi invece che fare speculazioni indegne in campagna elettore. E' un movimento a doppia morale".

Intanto, intervistata dall'Ansa, Dorotea Piazza, dirigente della Regione Sicilia del Settore Trasporti che ha presentato alla magistratura l'esposto da cui ė partita l'inchiesta, commenta: "Sono stati anni difficili" (leggi l'articolo)

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X