Domenica, 27 Novembre 2022
stampa
Dimensione testo

Calcio

Home Sport Calcio L'Inter batte la Lazio e si riprende la vetta della classifica
SERIE A

L'Inter batte la Lazio e si riprende la vetta della classifica

Sicilia, Calcio

L’Inter si prende la rivincita sulla Lazio e centra l’ottavo successo consecutivo in campionato, tornando in vetta alla classifica a +1 sul Milan e con una gara da recuperare.
A San Siro decide la rete di Skriniar dopo il botta e risposta tra Bastoni e Immobile: per la squadra dell’ex Inzaghi è il primo successo del 2022, gli uomini di Sarri invece non riescono a bissare il colpo dell’andata e restano fermi a quota 32 punti in classifica.  Tanto equilibrio nelle prime battute di gara, poi i nerazzurri aumentano i ritmi e al 17' passano avanti grazie alla fiammata di Lautaro, ma il Var pizzica un paio di centimetri di fuorigioco dell’argentino e annulla la rete. L’Inter comunque continua a premere e alla mezz'ora sblocca con la staffilata di Bastoni dalla distanza che infila all’angolino Strakosha, miracoloso qualche istante prima sullo stesso Lautaro. Passano però pochi minuiti e la Lazio risponde con il solito Immobile, che approfitta delle incertezze di De Vrij e Handanovic per firmare l’1-1.  Nella ripresa la squadra di Inzaghi torna a spingere con convinzione e dopo aver sfiorato il nuovo vantaggio con Dumfries e Perisic, lo trova al 67' grazie al colpo di testa di Skriniar, bravissimo a prendere il tempo a tutti sul cross perfetto di Bastoni dalla sinistra.  I biancocelesti di Sarri provano a restare dentro al match e al 79' spaventano gli avversari ancora con Immobile, che deposita in rete il possibile nuovo pareggio, annullato però per un netto fuorigioco sul tocco di Luis Alberto. Nel finale la Lazio tenta comunque gli ultimi sforzi a caccia del possibile 2-2, ma prima del triplice fischio il risultato non cambia.

 

La Salernitana espugna il Verona

Colpo salvezza della Salernitana, che nonostante le tante assenze espugna il Bentegodi superando l'Hellas per 2-1 al termine di un incontro molto combattuto. La prima occasione è per i locali, con Simeone che al 5' prova un colpo di testa raccogliendo un cross di Depaoli dalla destra ma conclude a lato di poco. Al 18' Ilic calcia di sinistro dal limite e Belec devia in corner. I campani rimangono rintanati nella loro metà campo ma al 28', in una delle prime azioni offensive, si procurano un rigore dopo l’atterramento in area di Gondo causato da Günter. Dal dischetto si presenta Djuric, che batte Pandur per l'1-0. Gli ospiti si galvanizzano e al 38' Gondo ci va di testa in volo su traversone dalla sinistra di Jaroszynski, ma il portiere devia in corner. In avvio di ripresa gli scaligeri provano ad alzare il ritmo, ma non producono pericoli. Al 60' Zortea ci prova di sinistro in contropiede, calciando però sopra la traversa. Un minuto dopo Barak va con il mancino da posizione ravvicinata ma spedisce alto. La pressione gialloblù porta al pareggio al 18', quando al termine di un’azione confusa Veloso verticalizza per Lazovic che da dentro l’area la infila nell’angolino con il destro battendo Belec per l’1-1.

Nel momento migliore dei veneti, i granata trovano il nuovo vantaggio. Al 70' Kastanos capitalizza al meglio una punizione dai 25 metri, grazie alla quale batte Pandur sfruttando anche una leggera deviazione di Lasagna. Ed è proprio l’attaccante ex Udinese a concludere dal limite pochi istanti più tardi, ma Belec si fa trovare pronto alla deviazione in tuffo. Al 33' Kalinic si fionda sul primo palo e prova il gol di tacco, ma la palla sfila sul fondo. Al 41' Gagliolo si sostituisce di fatto al portiere compiendo un salvataggio miracoloso su una conclusione ravvicinata di Barak. Al 43' gli uomini di Tudor rimangono in 10 per un rosso diretto inflitto a Ilic, reo di aver applaudito l’arbitro dopo un fischio a suo sfavore. Nel finale, non accadrà più nulla. Un successo che consente alla Salernitana, nonostante l’ultima posizione in classifica, di salire a quota 11 e di portarsi a 6 lunghezze dalla salvezza con una partita ancora da recuperare. L'Hellas rimane invece al dodicesimo posto con 27 punti all’attivo.

 

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X