Venerdì, 22 Gennaio 2021
stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Oltre 9mila pensionati regionali otterranno il bonus in Sicilia
IL DECRETO

Oltre 9mila pensionati regionali
otterranno il bonus in Sicilia

di
Il governo Crocetta può tirare un sospiro di sollievo: il decreto stabilisce che a essere rimborsati non saranno tutti ma solo i pensionati che rientrano in alcune fasce di reddito

PALERMO. La platea dei pensionati della Regione a cui toccherà il rimborso si riduce, e con essa diminuisce l'impatto della sentenza della Consulta sui conti siciliani. Il decreto legge approvato dal Consiglio dei ministri non è ancora stato pubblicato, ma sulla base delle modalità di rimborso stabilite a Roma, il Fondo pensioni della Regione prevede che saranno 9.534 i pensionati regionali ad avere diritto all'una tantum, perché ricevono un assegno compreso tra i 1.450 e i 2.800 euro lordi. La gran parte, 9.380, sono ex dipendenti assunti prima del 1986, 154 i regionali entrati dopo.

Il rimborso, «una tantum», varia a seconda dell'importo delle pensioni. Il maggiore, da 750 euro, spetterà agli interessati che ricevono un assegno compreso nella fascia che va da 1.450 a 1.874 euro lordi. In Sicilia 750 euro toccheranno a 2.250 ex dipendenti. Sono, invece, 3.800 i pensionati regionali a cui andranno 450 euro, perché percepiscono un assegno compreso tra i 1.874 e i 2.340 euro. Il bonus più basso di 278 euro arriverà a 3.488 regionali che prendono una pensione che oscilla tra i 2.340 e i 2.800 euro lordi. Tutti bonus che dovrebbero arrivare dal primo agosto.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X