Sabato, 13 Agosto 2022
stampa
Dimensione testo

Politica

Home Video Politica Regionali, Floridia: «Se vinco le primarie Chinnici e Fava mi affiancheranno»

Regionali, Floridia: «Se vinco le primarie Chinnici e Fava mi affiancheranno»

"Ringrazio Giuseppe Conte per avermi scelto e ringrazio anche Giancarlo Cancelleri e e tutto il gruppo all’Ars, in primis Luigi Sunseri e Nuccio Di Paola che sono qui con me". Sono le parole di Barbara Floridia, candidata a governatore del M5s alle primarie dell’area progressista in Sicilia in programma per il prossimo 23 luglio. Oggi la conferenza stampa di presentazione.

"Papessa straniera? Straniera no - ha precisato la candidata governatore del M5s - io sono siciliana, la Sicilia è la mia regione ma anche la mia 'ragione' e mi sento a casa. Ho sempre lavorato con grande energia e complicità con tutto il gruppo regionale e conosco tutte le dinamiche della nostra terra". "Gli elementi che mi contraddistinguono rispetto a Caterina Chinnici e Claudio Fava sono freschezza e semplicità: la Sicilia ha bisogno di essere governata da persone energiche e giovani - ha poi aggiunto -. Ad ogni modo, sono certa che se il risultato delle primarie dovesse premiare me da parte di entrambi ci sarà pieno appoggio alla mia corsa alle regionali".

"Il nostro è un campo progressista, aperto al civismo e a chi si riconosce nei nostri progetti. Tuttavia, non vedo possibilità di convergenza con chi non ha manifestato alcuna volontà di dialogare con il M5s e denigra provvedimenti come il reddito di cittadinanza che hanno salvato questo paese", dichiara riferendosi ad una potenziale alleanza con +Europa e Azione qualora il risultato del 23 luglio premiasse il Movimento. "Sono molto contenta di potermi confrontare con Caterina Chinnici e Claudio Fava: i confronti pubblici serviranno non solo a scegliere il candidato, ma a fare una sintesi attraverso il dibattito", aggiunge Floridia.

La candidata a governatore del M5s alle primarie dell’area progressista in Sicilia si sofferma poi su questo metodo di scelta: "Le primarie sono un esercizio di democrazia spettacolare e importantissimo: la la coalizione può confrontarsi per scegliere la persona più giusta e, soprattutto, potranno votare anche i sedicenni ed è necessario coinvolgerli perché oggi il mondo viaggia velocemente. Saranno fondamentali i confronti con Fava e Chinnici e sarò felice di affrontarli".

© Riproduzione riservata

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X