Martedì, 09 Marzo 2021
stampa
Dimensione testo

Politica

Home Video Politica Disavanzo in Sicilia, Provenzano a Musumeci: "Serve un progetto serio di riforme"

Disavanzo in Sicilia, Provenzano a Musumeci: "Serve un progetto serio di riforme"

«Non chiedo le dimissioni di nessuno. Alla Sicilia serve un progetto serio di riforme che porti alla solidità di bilancio, serve chiarezza sui conti», ha detto il ministro per il Sud Peppe Provenzano, oggi a Palermo, rispondendo all'appello lanciato dal governatore Musumeci al governo nazionale per «evitare il dissesto nei Comuni» e coprire i disavanzo contestato dalla Corte dei Conti. .

Provenzano è stato intervistato a margine di un’iniziativa del Pd con amministratori ed esponenti del partito che si è svolta stamani al Teatro Massimo. «Ci sono alcune cose che gridano vendetta - ha aggiunto - la Sicilia è fanalino di coda nell’utilizzo dei fondi europei. Lo dico senza polemiche, ho messo a disposizione le mie strutture come l’Agenzia per la coesione territoriale, per evitare il rischio disimpegno. Da gennaio serve un nuovo approccio, la Sicilia non può perdere un solo euro a sua disposizione».

«Il rumore di fondo che ha accompagnato in queste settimane l’azione di governo di certo non ha aiutato a migliorare il rapporto tra cittadini - prosegue Provenzano -. Io invito le forze di maggioranza a riflettere seriamente su questo. Anche perchè non siamo riusciti a raccontare che cosa abbiamo fatto con la manovra economica e finanziaria».

«Non solo disinnescare l’Iva ma avviare anche un progetto di investimenti che poi vanno messi a terra - ha proseguito -. E ancora il Piano Sud che si accompagnerà alla manovra, che presenteremo nelle prossime settimane, che servirà a rilanciare gli investimenti pubblici e privati al Sud. Già in legge di Bilancio ci sono alcune norme come il rafforzamento della clausola del 34 per cento che afferma un principio di equità: tutti i cittadini italiani hanno diritto a investimenti che siano proporzionali alla popolazione di riferimento. Al tempo stesso, credo che ci sia una vitalità nella società italiana e anche nel Mezzogiorno. E l’impegno che mi prendo è di mettere a disposizione degli amministratori delle task force che accompagnino gli investimenti dalla progettazione fino ala realizzazione degli interventi», ha concluso.

© Riproduzione riservata

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X