Domenica, 28 Febbraio 2021
stampa
Dimensione testo

Mondo

Home Video Mondo "Basta uccidere", la provocazione dei bimbi in gabbia in Libia

"Basta uccidere", la provocazione dei bimbi in gabbia in Libia

"Bambini infagottati nelle tute arancioni e chiusi dentro una gabbia, pronti a essere bruciati vivi come il pilota giordano Muad Kasesbeah". È la macabra messa in scena degli attivisti siriani contro il regime di Bashar al Assad, accusato di massacrare migliaia di oppositori nel silenzio internazionale.

Proprio per attirare l'attenzione dei media sul bombardamento di Douma, quartiere di Damasco in mano ai ribelli, gli oppositori hanno pensato di costruire una gabbia simile a quella utilizzata dall'Isis per uccidere il pilota.

I piccoli attori mostrano cartelli che implorano "Basta uccidere bambini" e "I vostri giornali parlano del pilota giordano arso vivo ma non parlano dei bambini carbonizzati di Douma".

© Riproduzione riservata

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X