Mercoledì, 18 Maggio 2022
stampa
Dimensione testo

Economia

Home Video Economia Treni ibridi Blues anche in Sicilia, alimentati con diesel ed energia elettrica

Treni ibridi Blues anche in Sicilia, alimentati con diesel ed energia elettrica

Presentato a Palermo il Blues, primo treno ibrido di Trenitalia, Gruppo FS Italiane a doppia alimentazione: elettrica e diesel. Tappa nel capoluogo siciliano, a piazza Castelnuovo, dopo Firenze e Reggio Calabria, il tour previsto nelle principali piazze italiane per far conoscere a cittadini e istituzioni il nuovo convoglio della flotta regionale di Trenitalia progettato e costruito da Hitachi Rail, che si affianca ai treni Rock e Pop già in consegna da maggio 2019 in tutta Italia.

Una "rivoluzione" che prevede nei prossimi quattro anni il rinnovo della flotta. Il Villaggio Trenitalia, dove è presente un modello in dimensioni reali del Blues, è stato inaugurato dal direttore business regionale di Trenitalia, Sabrina De Filippis, dall'assessore regionale alle Infrastrutture e Mobilità, Marco Falcone e dall'assessore comunale all'Urbanistica Giusto Catania.

Le prime consegne in Sicilia del treno regionale Blues sono previste a partire dalla prossima estate. Sono 22 i nuovi treni ibridi per la Sicilia, che entro il 2023 completeranno il rinnovo e l'ammodernamento della flotta regionale previsto dal contratto di servizio.

In tutta Italia è previsto l'arrivo di 110 treni Blues fra Valle d'Aosta, Friuli-Venezia Giulia, Toscana, Lazio, Calabria, Sicilia e Sardegna. Il Blues viaggia con motori diesel su linee non elettrificate, con pantografo sulle linee elettrificate. Una tecnologia ibrida di nuova generazione che si traduce in migliori prestazioni, in una riduzione del consumo di carburante e in una forte riduzione in termini di emissioni di CO2 rispetto agli attuali convogli diesel.

video di Marcella Chirchio

© Riproduzione riservata

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X