Giovedì, 06 Ottobre 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Video Cronaca Maltempo in Italia, nelle Marche tracimano i fiumi: video-choc da Senigallia

Maltempo in Italia, nelle Marche tracimano i fiumi: video-choc da Senigallia

Il maltempo colpisce anche nel resto d'Italia, non solo in Sicilia. È allarme nelle Marche.

Il fiume Esino è esondato nella zona di Cupramontana (Ancona) in seguito alle forti piogge che stanno bersagliando le Marche da diverse ore e in particolare la provincia di Ancona.

Sono almeno una decina gli interventi dei vigili del fuoco del distaccamento di Fabriano (Ancona). Si segnalano smottamenti, allagamenti in più zone. Smottamenti su alcune strade a Genga e nelle vie secondarie per accedere a molte frazioni della città della carta. Sottopasso di Moscano e Rocchetta bassa allagati, con relativo posizionamento di idrovore. Sulla Strada Pedemontana delle Marche, nel tratto Fabriano-Matelica da poco inaugurato, alcuni canali di scolo hanno riversato acqua sulla carreggiata nei pressi di Cerreto D’Esi. «Operai, Protezione civile Fabriano e Vigili del Fuoco - evidenzia il sindaco di Fabriano, Gabriele Santarelli - sono intervenuti già dalle prime ore della mattina in diverse parti del territorio per arginare e monitorare situazioni determinate dalle abbondanti piogge. Si sta seguendo - conclude il sindaco - l'andamento della portata dell’Esino in zona Borgo Tufico e di alcuni fossi tra i quali quello presente in zona San Donato a confine con Sassoferrato».

Allerta in tutto il territorio di Senigallia, sempre in provincia di Ancona,  e nei comuni limitrofi per l’alto livello del fiume Misa che sta iniziando a esondare in alcuni punti dell’entroterra. Allarme anche per il fiume Cesano e per il torrente Rubiano.  Scuole chiuse a Senigallia, diversi sottopassi e garage allagati, strade bloccate dagli alberi caduti, rischio valanghe sul versante est dei Monti Sibillini e sul versante marchigiano dei Monti della Laga, oltre 60 gli interventi dei vigili del fuoco: è il primo bilancio del maltempo che, dalla scorsa notte, sta interessando in particolare l’area centro-sud delle Marche, anticipato dall’allerta arancione emesso dalla protezione civile regionale e valido sino alla mezzanotte di oggi. Vento forte, pioggia e mare agitato lungo la costa, con l’acqua che - nel Fermano- si è spinta fino a lambire gli chalet, significativi cumuli di neve nelle aree montuose del Maceratese: a Camerino, un mezzo pesante ha perso aderenza sulla strada ed è finito di traverso bloccandola. L’accumulo di pioggia sull'asfalto ha causato l’uscita di strada di uno scuolabus a Polverigi, in provincia di Ancona: l’automezzo stava per iniziare il servizio e a bordo c'era solo l’autista, che si è messo in salvo e ha chiamato i soccorsi.

Il video mostra la piena del fiume Misa a Senigallia.

© Riproduzione riservata

TAG:

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X