Giovedì, 28 Ottobre 2021
stampa
Dimensione testo

Pillole di Digital

Home Pillole di Digital Tendenze digitali 2021: com’è cambiato il digital durante la pandemia?

Tendenze digitali 2021: com’è cambiato il digital durante la pandemia?

Questo contenuto è stato realizzato in collaborazione con Edgemony.

Tra incertezza e tanta paura, la pandemia globale ha portato con sé diverse opportunità e novità in campo digital, accelerando l’innovazione e confermando comportamenti e abitudini già in essere. A partire dal lavoro da remoto fino all’utilizzo enorme degli e-commerce, passando per la digital transformation delle aziende, i social e le nuove professioni digitali. Nel 2020, e in parte di questo 2021, gli strumenti digitali ci hanno consentito di rimanere costantemente connessi, lavorando ovunque, laureandoci da casa, ascoltando podcast interminabili, ordinando i nostri piatti preferiti.

“Dalla crisi nascono le migliori opportunità”, diceva qualcuno. E, in effetti, proprio la crisi ha aperto e continua ad aprire, giorno dopo giorno, nuove strade e opportunità di lavoro e business che trovano nel digital il principale strumento di ripresa. Secondo gli esperti, è questo il momento ideale per imprese e professionisti di ripartire da zero, cambiando direzione, acquisendo nuove competenze digitali e trasformando i propri modelli di business adattandoli alle nuove esigenze del mercato. Esigenze e necessità che - secondo le stime - continueranno a crescere nel biennio 2021-2022 (qui vi spieghiamo come il Covid ha accelerato il Digital, con +23 miliardi di euro di acquisti online nel 2020). Riuscire ad emergere in un contesto di profonda crisi come quello che stiamo vivendo, significa cavalcare l’onda della trasformazione digitale, sfruttando quelle che sono le nuove tendenze digitali 2021.

Tendenze digitali 2021: com’è cambiato il digital durante il Covid19

Ma andiamo ai numeri. Secondo le ultime ricerche sul tema, con l’avvento della pandemia si è registrato un aumento del 70% dell’utilizzo dello smartphone, del 43% dei social media, e sono stati inviati il 43% dei messaggi in più rispetto al 2019. Anche il podcast, come anticipato prima, sembra affermarsi tra le tendenze digitali 2021, aumentando del 15% rispetto all’anno precedente. Numeri che, secondo noi, saranno destinati ad aumentare, alimentando sempre di più la richiesta di nuovi servizi e professionalità, che facciano da supporto alla vita lavorativa, accademica, nonché privata.

Per ovvie ragioni il lavoro da remoto continuerà anche in era post-pandemica (qui vi raccontiamo cosa è il South Working). Dai costi risparmiati per le aziende fino alla flessibilità sempre più richiesta dai lavoratori, lo smart working entrerà sempre più a gamba tesa all’interno delle piccole e medie imprese, consentendo a queste ultime di risparmiare  (fornendo tutti i supporti e gli strumenti utili), e ai dipendenti di gestire meglio il tempo, lavorando, per esempio, anche dal Sud per aziende del Nord Italia.

Digital Trends 2021: i Social, l’Influencer Marketing e la SEO

Com’è facilmente intuibile, i social si confermano essere uno dei trend più forti di sempre. Rimangono e divengono sempre più un’opportunità imprescindibile per le aziende che intendono farsi conoscere, generare nuovi lead, creare una community attiva e fidelizzata, e rappresentano un’occasione unica per chi intende specializzarsi con nuove competenze digitali, ormai sempre più richieste dal mondo del lavoro.

Vuoi imparare il Digital Marketing dalle aziende leader in Italia? 

Scopri il 1° Master in Digital Marketing della Sicilia!

Inoltre, gli utenti sono sempre più attivi e attenti, cercano soltanto aziende fidate e trasparenti, reali e oneste: hanno necessità di confrontarsi con altri esseri umani nel caso in cui dovessero rivolgersi all’assistenza per un prodotto o un servizio, e apprezzano molto i brand responsabili che “prendono posizione” relativamente a temi ambientali e sociali, e con uno o più scopi etici. Continuerà a essere protagonista anche l’Intelligenza Artificiale (tra cui Bot o assistenti virtuali), ma attenzione al loro utilizzo: non sempre gli utenti gradiscono essere seguiti e aiutati da un algoritmo!

Dunque, oggi più che mai le aziende dovranno prestare attenzione nella creazione dei propri piani editoriali sui social: i post devono essere studiati e coerenti con la propria strategia e vision aziendale, i commenti dovranno essere analizzati, lo storytelling dovrà essere efficace e chiaro. Anche l’influencer marketing ricoprirà un ruolo sempre più importante con live-stream e contenuti prodotti direttamente dagli influencer, che si confermano essere una realtà affermata nel marketing, dai settori più grandi a quelli di nicchia. Anche in questo caso, le aziende dovranno affidarsi a professionisti digital capaci di scegliere la persona giusta, che sappia parlare al target giusto, nel modo migliore.

Tra gli altri trends, non si poteva non registrare un importante aumento nell’utilizzo dei motori di ricerca da parte degli utenti. Ecco perché la SEO - e i professionisti che la curano - hanno e avranno un ruolo sempre più importante nei prossimi anni. L’obiettivo? Migliorare giorno dopo giorno l’esperienza utente online, rispondendo al meglio al comportamento e agli intenti di ricerca, e utilizzando keyword sempre più vicine al linguaggio naturale.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X