Mercoledì, 21 Ottobre 2020
stampa
Dimensione testo

Multimedia

Home Foto Multimedia Amoroso: la mia musica a colori per guardare il mondo in positivo - Foto

Amoroso: la mia musica a colori per guardare il mondo in positivo - Foto

MILANO. Torna con un nuovo album a due anni di distanza dal precedente, Alessandra Amoroso che pubblica il suo 'Vivere a colori'.

Con un totale di 14 brani in scaletta, il lavoro da studio della voce salentina è anche quello che la riporta in scena sul mercato discografico italiano dopo l'operazione alle corde vocali.

«Ho fatto un lungo lavoro con il logopedista - ha raccontato Amoroso - e ne sono uscita vittoriosa. Il titolo di quest'album è un invito a guardare il mondo in positivo». Per realizzare le nuove canzoni, la voce delle nuove 'Mi porti via da me' e 'Il mio stato di felicità', si è affidata anche ad una nutrita squadra di collaboratori, tra i quali anche alcuni dai nomi più che conosciuti della musica italiana, come Elisa, Tiziano Ferro e Federico Zampaglione dei Tiromancino.

«Sono collaborazioni che mi hanno insegnato tanto - ha spiegato - e se con Tiziano non era la prima volta, lavorando con Elisa ho avuto la possibilità di entrare nel suo mondo e di conoscerla anche come persona oltre che come artista».

Con Elisa, la cantante ha anche scritto a due mani il brano 'Comunque andare'. L'elenco degli autori che hanno scritto per il nuovo album della Amoroso è però lungo e comprende anche Federica Camba e Daniele Coro, Dario Faini e Roberto Casalino, Federica Abbate e Cheope, oltre a Daniele Magro, Valerio Carboni e Andrea Amati.

I testi e le musiche di 'Vivere a colori' saranno anche protagonisti di un nuovo tour, ancora da definire nella sua completezza e che però prenderà il via ufficialmente con due date in anteprima a maggio, il 27 al Palalottomatica di Roma e il 30 al Mediolanum Forum di Milano.

«Io continuo ad avere una grande passione per quello che faccio - ha detto la Amoroso - e sono sempre uguale a me stessa, che io sia sul palco o da un'altra parte. È qualcosa che ho imparato dai miei nonni e dalla mia famiglia. Canto quello che sono e quello che vivo».

L'album è anche quello che segue al suo primo lavoro in spagnolo, pubblicato in America Latina e che per titolo porta lo stesso nome della cantante.

«L'uscita dell'album in spagnolo - ha detto - mi ha tenuta impegnata nel corso dell'ultimo anno con una fitta promozione e adesso quando parlo, mi capita di confondermi con le due lingue».

L'album latinoamericano è stato prodotto da Josè Luis Pagan, già sentito al fianco di Jennifer Lopez ma anche Mark Anthony.

Per la copertina di 'Vivere a colori' e per le foto del libretto allegato al disco, la scelta è caduta sugli scatti del fotografo Giovanni Gastel. «Faccio fatica a guardarmi in certe foto - dice la Amoroso - dove sono ritratta anche in modo sensuale, perchè io in realtà sono molto maschiaccio».

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X