Venerdì, 30 Ottobre 2020
stampa
Dimensione testo

Multimedia

Home Foto Multimedia Primato per Woodie Allen: "Io e Annie" è il copione più buffo della storia - Foto

Primato per Woodie Allen: "Io e Annie" è il copione più buffo della storia - Foto

NEW YORK. È «Io e Annie» il copione più buffo in lingua inglese della storia del cinema: un migliaio di autori della Writers Guild of America ha votato la sceneggiatura scritta da Woody Allen e Marshall Brickman nel 1975 come il testo che li ha fatto ridere di più. Il voto degli scrittori di cinema posiziona il film con lo stesso Woody e l'allora fidanzata Diane Keaton nei panni di una coppia di nevrotrici newyorchesi in testa a una classifica che vede ai primo posti classici come A qualcuno piace caldo, Airplane! e Dottor Stranamore.

«Io e Annie», vagamente autobiografico e scritto quando Woody e Diane stavano insieme, è considerato il film che rese Allen veramente famoso. La pellicola fece piazza pulita agli Oscar nel 1978, con premi per la Keaton come migliore attrice, e poi migliore sceneggiatura, miglior regista e miglior film.

In un'intervista al New York Times al debutto di Io e Annie nelle sale, l'anno prima Allen aveva spiegato di aver scritto il copione come una sorta di «diario inconscio comico» che mostrava uno stato d'animo individuale in cui conversazioni e avvenimenti «suscitavano continuamente sogni, fantasie e ricordi». Il film contiene scene memorabili e citatissime. L'acclamazione della Writers Guild dimostra che sia la trama che le battute non sono invecchiate nei 38 anni dopo la prima proiezione.

«Il film combina la sensibilità unica di Woody Allen e il suo interesse per il dramma e per la battuta. Non è l'unico film che combina personaggi interessanti, un conflitto drammatico e grande humour, ma è quello che lo fa meglio di tutti», ha detto Lowell Peterson, direttore esecutivo della Writers Guild of America East.

Il voto degli sceneggiatori ha messo in fila 101 copioni: Allen ne ha altri sei in graduatoria, tra cui Il dormiglione, Il dittatore dello stato libero di Bananas, Prendi i soldi e scappa, Broadway Danny Rose, Amore e morte e Manhattan: nessuno nella top ten. Dopo Annie Hall, la classifica include A qualcuno piace caldo, Groundhog Day, Airplane! e Tootsie. Seguono Frankenstein il giovane, Stranamore, Mezzogiorno e mezzo di fuoco, Monthy Pithon e il Santo Graal e Animal House.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X