Sabato, 28 Novembre 2020
stampa
Dimensione testo

Cultura

Home Foto Cultura Sveva Alviti è Dalida: al cinema la vita della cantante nel segno del dolore

Sveva Alviti è Dalida: al cinema la vita della cantante nel segno del dolore

ROMA. Andrà sul set per vestire i panni di una delle artiste più tormentate della storia della musica, Dalida. Lei è la bella Sveva Alviti che al cinema ripercorrerà la vita, i successi e i dolori della cantante.

Per entrare nel personaggio, Sveva ha iniziato una vera e propria full immersion nei testi delle canzoni di Dalida. Ha conquistato questa parte, sbaragliando diverse colleghe tra le quali Laetitia Casta e Penélope Cruz.

In Francia la pellicola è molto attesa. In Italia arriverà solo a febbraio.

Il biopic di Dalida è diretto da Liza Azuelos e racconta la storia della cantante, a partire dalla sua infanzia in Egitto fino al suicidio a Parigi nel 1987.

Famosa la sua storia d'amore con Luigi Tenco nel 1966.

Per molti, più che una storia d'amore si trattò di una trovata pubblicitaria messa in piedi dalla casa discografica.

I due parteciparono insieme al Festival di Sanremo del 1967 con la canzone Ciao amore ciao.

Il brano però fu scartato dalla giuria, gettando nello sconforto Tenco. Dalida, preoccupata, decise di raggiungerlo in albergo dove il cantante aveva deciso di ritirarsi, e suicidarsi. Fu lì che Dalida scoprì Tenco morto.

Oggi la sua tormentata vita arriva al cinema grazie a Sveva Alviti. Lei è romana, ha 32 anni e ha ammesso di aver conosciuto meglio questo personaggio solo adesso che è stata chiamata ad interpretarlo.

Per questo ruolo, Sveva ha dovuto studiare il francese, imparare a ballare, cantare, camminare, e muoversi proprio come Dalida.

© Riproduzione riservata

TAG: ,

PERSONE:

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X