Lunedì, 26 Ottobre 2020
stampa
Dimensione testo

Cultura

Home Foto Cultura I parchi patrimonio Unesco, l'Italia ne vanta 10: due sono siciliani - Foto

I parchi patrimonio Unesco, l'Italia ne vanta 10: due sono siciliani - Foto

ROMA. I 120 geoparchi presenti in 33 Paesi del mondo diventano patrimonio dell'umanità.

Lo ha stabilito la 38esima sessione plenaria della Conferenza Generale dell'Unesco, riunitasi a Parigi. L'Unesco ha riconosciuto la rete internazionale dei geoparchi quale programma ufficiale dell'agenzia Onu individuando la nuova categoria degli «Unesco Global Geoparks».

«Con orgoglio possiamo comunicare che tutti i dieci geoparchi Italiani sono da oggi siti Unesco e dunque riconosciuti Progetto Prioritario Unesco», sottolinea Aniello Aloia, coordinatore del comitato nazionale che raggruppa i geoparchi Italiani, secondo cui questo risultato «rappresenta un fondamentale impulso alla corretta gestione, conservazione e valorizzazione della geodiversità nel nostro Paese».

I nuovi siti Unesco italiani sono il parco naturale regionale delle Madonie e Rocca di Cerere in Sicilia, il parco naturale regionale del Beigua in Liguria, il parco geominerario storico e ambientale della Sardegna, il parco naturale Adamello Brenta in Trentino, il parco nazionale del Cilento Vallo di Diano e Alburni in Campania, il parco nazionale tecnologico e archeologico delle Colline Metallifere Grossetane e il parco naturale regionale delle Alpi Apuane in Toscana, il Sesia Val Grande in Piemonte, il parco nazionale del Pollino in Basilicata e Calabria.

 

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X