Sabato, 26 Novembre 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Foto Cronaca Covid Sicilia, il bollettino settimanale: contagi in calo, over 70 i più a rischio

Covid Sicilia, il bollettino settimanale: contagi in calo, over 70 i più a rischio

Nella settimana dal 24 al 30 ottobre si è registrato un decremento delle nuove infezioni: sono stati riscontrati 8.453 tamponi positivi (-12.92% rispetto alla settimana precedente), per un'incidenza media di 176,5 casi su 100.000 abitanti. Il tasso di nuovi positivi più elevato rispetto alla media regionale si è registrato nelle province di Siracusa (246/100.000 abitanti), Trapani (227/100.000) e Messina (196/100.000).

Le fasce d’età maggiormente a rischio risultano quelle tra i 70 e i 79 anni (259/100.000), tra i 60 e i 69 anni (245/100.000), tra gli over 90 (236/100.000) e tra gli 80 e gli 89 anni (233/100.000). Le nuove ospedalizzazioni sono in aumento e più di metà dei pazienti in ospedale nella settimana in esame risultano non vaccinati.

I dati relativi alla campagna vaccinale fanno riferimento alla settimana dal 26 ottobre al 2 novembre. Nel target 5-11 anni, i vaccinati con almeno una dose si attestano al 25,20% mentre hanno completato il ciclo primario 66.812 bambini, pari al 21,68%. Gli over 12 anni vaccinati con almeno una dose si attestano al 90,83% del target regionale. Il ciclo primario di vaccinazione è stato completato da una percentuale pari all’89,49%. I vaccinati con terza dose sono 2.767.494 pari al 72,35% degli aventi diritto.

Dal 7 settembre il ministero della Salute ha autorizzato la somministrazione della dose booster, con i vaccini m-Rna bivalenti Original/Omicron BA.1, agli over 60, alle persone di elevata fragilità e agli over 12 anni in attesa della terza dose includendo anche operatori sanitari, lavoratori e ospiti delle strutture residenziali per anziani e donne in gravidanza.

Con circolare ministeriale del 23 settembre è consentito l’utilizzo dei vaccini m-Rna per la variante Original/Omicron BA.4-5 e la somministrazione (su richiesta dell’interessato) a tutti gli over 12 anni della quarta dose dei vaccini m-Rna, aggiornati alle varianti BA.1 e BA.4-5, purché abbiano ricevuto la terza dose da almeno 120 giorni.

Il ministero della Salute, dal 23 settembre, ha inoltre autorizzato l’utilizzo dei vaccini m-Rna per la variante Original/Omicron BA.4-5 in quinta dose ai soggetti con marcata compromissione della risposta immunitaria. Dal 17 ottobre è stata autorizzata la somministrazione della quinta dose, con vaccino bivalente, anche agli over 80, agli ospiti in Rsa e agli over 60 con fragilità. Le quinte dosi somministrate risultano complessivamente 974.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X