Venerdì, 01 Luglio 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Foto Cronaca Maltempo in Sicilia, si contano i danni: allagamenti, crolli e Eolie irraggiungibili

Maltempo in Sicilia, si contano i danni: allagamenti, crolli e Eolie irraggiungibili

Si iniziano a contare i danni dell'ondata di maltempo che ha colpito la Sicilia negli ultimi giorni. Nuclei ricognizione del 4° Reggimento Genio sono intervenuti per la valutazione dei primi interventi d'urgenza nelle provincie di Trapani e Palermo da ore interessate da un'eccezionale ondata di maltempo.

Gli interventi sono stati a Trapani per il crollo del ponte San. Bartolomeo sulla strada statale 187, tra i comuni di Castellamare  e Alcamo,  e più in generale in tutta la zona del Belice. Fiumi esondati, frane, smottamenti, strade colme di fango e detriti, condizioni meteo marine pessime. È questo il quadro generale della situazione che fino a ieri sera ha visto come protagonista il Trapanese a causa del maltempo con piogge, grandine e forte vento.

A Palermo in via Matteo Bonello per il rischio allagamento di diverse abitazioni. Allagamenti anche a Misilmeri e Santa Flavia e Partinico.

Alla Protezione civile regionale è arrivata  nella tarda serata di ieri la segnalazione di una frana su una strada comunale in contrada Grazia a San Salvatore di Fitalia (Messina). Gli agenti della polizia municipale hanno chiuso la strada. Altra frana è stata segnalata sulla statale 113 nei pressi dell'uscita di Cefalù. Interverranno le squadre della protezione civile per sgomberarla.

Anche oggi le Eolie sono isolate per il forte vento che soffia da ovest-nord ovest. Una settimana difficile per le isole dell'arcipelago, in particolare per quelle più piccole come Alicudi. Filicudi, Panarea, Stromboli e il piccolo borgo di Ginostra, con i collegamenti marittimi fortemente penalizzati a causa del maltempo.

Le mareggiate che si sono abbattute nelle ultime 24 ore hanno inferto un altro duro colpo alle già precarie strutture portuali. I marosi hanno invaso le borgate di Canneto e Acquacalda a Lipari, dove nel belvedere di Quattrocchi è stata anche abbattuta una palma gigante per fortuna senza conseguenze; danni anche a Stromboli in località Ficogrande, Filicudi Pecorini e a Salina.

Il maltempo colpisce anche Giarre con pioggia e fortissime raffiche di vento. Ieri nella tarda serata, dopo le ore 20, a Giarre, in corso Messina, sfiorata la tragedia, con un enorme cartellone pubblicitario nei pressi di un supermercato che stava pre crollare. L' "effetto vela" ha colpito il cartellone provocande un parziale crollo. Per fortuna al momento non transitavano automobili né passavano pedoni. Scattato l'allarme, nello slargo adiacente un centro commerciale trafficatissimo, sono intervenuti subito i vigili del fuoco, con il supporto dell'autoscale del comando provinciale, che hanno messo in sicurezza l'enorme pannello, scongiurando eventuali danni a persone e alle auto in transito. Sempre nell'Agrigentino, danni anche a Sciacca.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X