Martedì, 13 Aprile 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Foto Cronaca Covid, numeri in crescita in Sicilia: aumentano casi positivi e ricoveri in terapia intensiva

Covid, numeri in crescita in Sicilia: aumentano casi positivi e ricoveri in terapia intensiva

Segnali di risalita della pandemia in Sicilia. Dal report sugli indicatori territoriali della diffusione del Covid-19, al termine della settimana che va dal 22 al 28 febbraio 2021, elaborato dall'Ufficio Statistica del Comune di Palermo, si evince come rispetto alla settimana precedente siano aumentati i nuovi positivi e i nuovi ingressi in terapia intensiva, anche se sono diminuiti gli attuali positivi, i ricoverati, le persone in isolamento domiciliare e i deceduti.

Dati che preoccupano anche alla luce delle varianti, del deciso aumento a livello nazionale, e dei nuovi assembramenti visti in tutte le grandi città siciliane nell'ultimo week end, il secondo in zona gialla.

In Italia, complessivamente, nella settimana dal 22 al 28 febbraio 2021 si sono registrati 116.019 nuovi positivi,
il 32,8% in più rispetto agli 87367 della settimana precedente; nello stesso periodo in Sicilia si sono registrati
3568 nuovi positivi, con un incremento del 9,9% rispetto ai 3246 della settimana precedente.

A partire dal 15 gennaio 2021 i dati diffusi dalla Protezione Civile relativi al numero di tamponi effettuati
comprendono anche i test antigenici rapidi. In Sicilia sono stati effettuati 3434,8 tamponi ogni 100 mila abitanti. Il dato medio nazionale è pari a 3442,5 tamponi ogni 100 mila abitanti. Il maggior numero di tamponi per 100 mila abitanti è stato effettuato nella P.A. di Bolzano (17400,8) e in Abruzzo (6431,0). Il minor numero di tamponi è stato effettuato in Calabria (806,8 ogni 100 mila abitanti) e Puglia (1553,8).

Nella settimana dal 22 al 28 febbraio 2021, in Sicilia si sono registrati 71,8 nuovi positivi ogni 100 mila abitanti. Il valore medio nazionale è pari a 192,8. I valori più bassi si sono registrati in Sardegna (30,8), Calabria (67,2) e Valle d’Aosta (71,7), mentre i valori più elevati si sono registrati in P.A. di Bolzano (416,1 ), P.A. di Trento (382,5) ed Emilia Romagna (326,4).

Con riferimento ai nuovi casi testati, in Sicilia la percentuale di nuovi positivi è pari al 10,3%. Il valore medio nazionale è pari al 17,1 %. I valori più bassi si sono registrati in Sardegna (3,9%) e nel Lazio (7,5%), mentre
i valori più elevati si sono registrati in P.A. di Bolzano (75,5%) e in P.A. di Trento (77,2%).

Sempre nella settimana dal 22 al 28 febbraio 2021, in Sicilia si sono registrati 2,8 nuovi deceduti per 100 mila abitanti. La media nazionale è risultata pari a 3,3. I territori con i valori più bassi sono la Valle d’Aosta (0,8), la Calabria (0,9) e la Basilicata (1,1 ), mentre i territori con i valori più elevati sono la P.A. di Bolzano (9,6), l’Umbria (7,6) e il Friuli Venezia Giulia (6,4).

Gli attuali positivi (al netto cioè dei guariti e dei deceduti) in Sicilia sono pari a 522,9 ogni 100 mila abitanti. La media nazionale è pari a 701,1 e i territori con i valori più elevati sono la Campania (1331,2), la P.A. di Bolzano (1259,6) e l’Abruzzo (1014,3) e mentre i territori con i valori più bassi sono la Valle d’Aosta (138,6), la Calabria (325,5) e la Liguria (348,8).

In Sicilia ci sono 14,6 ricoverati (non in terapia intensiva) ogni 100 mila abitanti. Il valore medio nazionale è pari a 30,9. I valori più elevati si registrano in Emilia Romagna (50,5), Umbria (49,5) e Abruzzo (47,6). I valori più bassi si registrano in Valle d’Aosta (8,0), Calabria (9,9) e Sardegna (13,2).

In Sicilia, inoltre, ci sono 2,7 ricoverati in terapia intensiva ogni 100 mila abitanti. I valori più elevati si registrano in
Umbria con 8,7 e in P.A. di Trento con 7,2. Il valore medio nazionale è pari a 3,7. I valori più bassi si
registrano in Calabria (1,0), Sardegna (1,2) e Valle d’Aosta (1,6).

© Riproduzione riservata

I più letti
Oggi
  • Oggi
  • Settimana
  • Mese
X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X