Sabato, 22 Gennaio 2022
stampa
Dimensione testo

Cinema

Home Foto Cinema La palermitana Lorena Cacciatore trionfa al box office con Pio e Amedeo: "Quanti no perché incinta"

La palermitana Lorena Cacciatore trionfa al box office con Pio e Amedeo: "Quanti no perché incinta"

"Abbiamo battuto Matrix e Keanu Reeves? Il fascino del Sud vince sempre, c'è poco da fare". È felice, Lorena Cacciatore, l'attrice palermitana protagonista del film del momento, Belli Ciao, la commedia di e con Pio e Amedeo,  diretta da Gennaro Nunziante che ha scritto il film insieme ai due attori comici pugliesi.

La pellicola ha debuttato al cinema a Capodanno ed è subito balzata in testa al botteghino, con un incasso di 489.739 euro con 383 schermi, dati Cinetel, ed una media cinema pari a 1.279, euro la più alta in assoluto, battendo anche Matrix Resurrections (appunto) e Spider-Man: No Way Home che contavano un numero più alto di copie. Il film èrodotto da Lorenzo Mieli per Fremantle, il film è una produzione Fremantle e Vision Distribution in collaborazione con Sky e con Prime Video, distribuito da Vision Distribution.

"E' un risultato importante in un momento molto delicato, ed è per questo ancora più significativo - dice la Cacciatore -. Ne avevamo bisogno tutti, per la ripresa del cinema, la gente adesso sta ricominciando a riempire le sale, speriamo di continuare così".

Lorena è mamma da tre mesi di Edoardo, il figlio avuto dal portiere del Genoa, Federico Marchetti, diventato dolcemente e semplicemente "il centro del mondo. Ho i miei genitori vicino, ho tante persone che mi rendono possibili tante cose che se fossi sola sarebbero state impossibili, anche quella di presenziare alla prima del film, ad esempio, oppure quella di rimettermi in forma - dice l'attrice -. Faccio poi un lavoro dove non posso concedermi chissà quale pause, ma per ora mi sto godendo tutto quanto".

In "Belli Ciao" la Cacciatore ha recitato la seconda parte film mentre era incinta, vestendo degli abiti di scena più larghi del normale: "Cosa non del tutto scontata, ve l'assicuro. Sapete quanti "no grazie" ho dovuto sopportare, ai provini, proprio perchè aspettavo un bambino? In "Belli Ciao" invece sono stata trattata da vera professionista e tutti mi sono stati vicini".

L'attrice palermitana, che in passato ha anche collaborato con il Giornale di Sicilia e Tgs, parla di come sia stato recitare insieme a Pio e Amedeo, ultimamente al centro di critiche per essere, diciamo così, poco "politically correct": "Non posso che parlarne bene, mi sono trovata benissimo con loro e non trovo vero tutto ciò che si dice su di loro, tutt'altro - dice la Cacciatore -. Sono stati grandiosi con me sia dal punto di vista professionale sia dal punto umano, con loro che sono stati definiti da qualcuno "poco umani". Non sono stati maschilisti, sessisti o altro, anzi mi hanno messa a mio agio".

 

 

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X