Domenica, 24 Ottobre 2021
stampa
Dimensione testo

Sport

Home Sport A Pisa tutti pazzi per Lorenzo Lucca, dai dilettanti all'U21 a suon di gol: la favola dell'ex rosanero
IL BOMBER

A Pisa tutti pazzi per Lorenzo Lucca, dai dilettanti all'U21 a suon di gol: la favola dell'ex rosanero

di

Tutti pazzi per Lorenzo Lucca. L'attaccante classe 2000 da quest'anno è in forza al Pisa, nel torneo di serie B, che lo vede protagonista con la maglia del club toscano, primo in classifica anche grazie alle sue reti: sei su sette gare disputate, quasi un gol a partita e leadership nella classifica cannonieri per il  gigante ex Palermo (è alto piu' di due metri). Si è meritato il podio dei bomber più prolifici tra i principali campionati cadetti d'Europa: meglio di lui hanno fatto solo Lapadula (Benevento, un gol ogni ogni 41′) e Terodde (Schalke 04, un gol ogni 70′).

Nato a Moncalieri, comune in provincia di Torino, comincia a giocare nelle giovanili dei granata, dove rimane fino ai 16 anni per poi giocare nei dilettanti prima con il Chieri e poi con l'Atletico Torino in Promozione. Con il club rosanero ha disputato due stagioni: una in Serie D, dove ha realizzato un gol in 3 presenze, e una in Serie C, conclusa con 13 reti e un girone di ritorno giocato ad alti livelli con il paragone con Luca Toni per l'impressionante somiglianza fisica e personale con la storia del bomber campione del mondo nel 2006.

Le ultime prestazioni hanno attirato l’attenzione di diversi club, tra Serie A e B, ma ad assicurarsi il bomber di Moncalieri è stato il club nerazzurro toscano. Un attaccante forte fisicamente ma rapido e agile negli spazi stretti, ottima tecnica e ha nel colpo di testa la peculiarità spesso vincente.

Il giovane centravanti ha imprezioso il suo momento "super" con la convocazione nella Under 21 azzurra. Nella gara vinta 1-0 con i pari età del Montenegro, l’ex attaccante del Palermo è entrato in campo al 68′ sostituendo Colombo,  ha disputato più di 20 minuti ed è andato vicino al gol. Nei confronti del bomber è arrivata la "promozione a pieni voti" anche da parte del Ct Roberto Mancini: "Lucca è forte, ma c'è un problema di concomitanza con l'Under 21 che deve qualificarsi agli Europei. A volte dobbiamo trovare un accordo e lasciare lì dei giocatori che potrebbero iniziare un percorso nella Nazionale A". Servirà un po' di tempo al tecnico campione d'Europa ma il gioiellino del Pisa piace molto.

Ancora apprezzamenti per il centravanti piemontese da parte di Antonio Cassano che ammirando Lucca nel match contro il Parma (ha infilato con un bel gol il veterano Buffon) ha detto: "L'ho visto, è forte, non capisco come possa essere in B. Ci ha impressionati: è favoloso, è incomprensibile come sia in B". Niente male per chi è partito dai dilettanti piemontesi e fino a pochi mesi fa aveva giocato solo un campionato da professionista in serie C con il Palermo che, è innegabile, avrebbe bisogno di un Lucca cosi'.

© Riproduzione riservata

TAG: , ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X